Beautiful Anticipazioni: la trama dell’11 gennaio 2019

Beautiful Anticipazioni: la trama dell’11 gennaio 2019

Liam va a parlare con Bill per scoprire la verità su quella notte, intanto il detective Sanchez indaga su Quinn.


In questa puntata di Beautiful in onda venerdì 11 gennaio 2019, Liam si reca da Bill in ospedale per chiedergli delle accuse rivolte a Ridge e lo Spencer non sembra essere molto sincero. Scopriamo insieme cosa rivelano le anticipazioni dell’appuntamento di domani con la soap americana, come sempre su Canale 5 a partire eccezionalmente dalle 13.40.

Appena uscito dal coma, Bill dichiara che a sparargli è stato Ridge e il Forrester viene immediatamente arrestato. Liam ha però dei dubbi sulle dichiarazioni del padre e decide di andargli a parlare per fare chiarezza sulla faccenda.

Liam dubita della sincerità di Bill in questa puntata di Beautiful dell’11 gennaio 2019

L’improvviso arresto di Ridge ha sconvolto tutti e Brooke è corsa in ospedale per chiedere spiegazioni a Bill riguardo le accuse rivolte al Forrester. Ma la Logan non è la sola a sospettare che le dichiarazioni dello Spencer non siano del tutto attendibili. Anche Liam vuole infatti sapere la verità su quella notte e decide di andare anche lui dal padre in ospedale per avere dei chiarimenti. Una volta faccia a faccia con Bill, insiste per farsi raccontare tutto quello che ricorda dell’accaduto. Lo Spencer nel ripercorrere i fatti appare contraddittorio e confuso, così i dubbi di Liam vengono confermati.

Sanchez porta avanti le indagini

Il detective Sanchez non è totalmente convinto delle dichiarazioni di Bill, continua così ad indagare per scoprire la verità sull’accaduto. Dopo aver eseguito l’arresto di Ridge, inizia a fare ricerche su coloro che avrebbero potuto realmente fare del male al magnate. Tra i sospettati c’è Quinn Fuller, ex moglie dello Spencer e che negli ultimi tempi gli serbava rancore per aver diseredato il figlio Wyatt.

Scopriamo tutte le anticipazioni settimanali di Beautiful dal 7 al 12 gennaio 2019





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto