Balotelli, i genitori a processo per diffamazione

Balotelli, i genitori a processo per diffamazione

I genitori adottivi del calciatore sono accusati di avere diffamato Raffaella Fico attraverso una lettera pubblicata su ‘La Gazzetta dello sport’ nel 2012


Negli ultimi tempi i rapporti tra Mario Balotelli e Raffaella Fico, dopo le lunghe diatribe durate più di un anno in merito alla bambina nata dal loro rapporto ormai finito, sembrano essere decisamente migliorati al punto tale che il calciatore non solo ha riconosciuto la paternità, ma trascorre anche del tempo con la piccola Pia come ogni papà. Non tutti i residui relativi al passato sembrano comunque essere risolti: i genitori dell’attaccante, Francesco Balotelli e Silvia Nostro, infatti, dovranno affrontare un processo dopo essere stati rinviati a giudizio con l’accusa di aver diffamato a mezzo stampa l’ex compagna del figlio.

Si tratta di una vicenda che risale al 2012, periodo in cui l’ex concorrente del ‘Grande Fratello’ aveva annunciato la gravidanza ribadendo a più riprese che la bambina in arrivo era frutto dell’amore con il campione e fortemente voluta da entrambi, anche se lui più volte aveva provato a negarlo. In quel periodo, però, erano stati in tanti a schierarsi contro la Fico sottolineando che le continue copertine e interviste in tv non erano dettate tanto dalla volontà di dare un papà alla sua bambina, ma di pretendere soldi da Supermario che nel frattempo si era da poco trasferito al Milan. Nonostante il suo ritorno a Milano, però, Balo non ha mai approfittato di questa possibilità per riallacciare i rapporti con Raffaella.

Proprio per questo i genitori adottivi del numero quarantacinque erano arrivati a scrivere una lettera aperta pubblicata su ‘La Gazzetta dello Sport’, per rispondere alle accuse della showgirl nei confronti del calciatore. “Cara Raffaella l’amore vale di più dei soldi e della notorietà – avevano scritto – Non ti sembra di aver lucrato abbastanza dalla storia con Mario?”.

L’ex “gieffina” a quel punto non si era fatta minimamente pregare rispondendo attraverso il ricorso alla giustizia e denunciando i Balotelli per diffamazione a mezzo stampa. L’accusa arrivò così a sostenere che le parole della lettera avrebbero “offeso l’onore e il personale decoro di Raffaella Fico, lasciandosi andare ad una serie di considerazioni poco lusinghiere sulla sua persona attinenti sia alla notoria relazione sentimentale intercorsa tra loro sia alla questione della nascita di una bambina dalla loro relazione”.

 Certamente Mario non dimenticherà di sostenere, anche sul piano economico, i genitori nella causa che dovranno intraprendere, ma forse ora che i rapporti tra lui e la Fico appaiono rasserenati sarebbe stato meglio interrompere le richieste intraprese un paio di anni fa proprio per il bene della piccola Pia che non merita una continua lotta tra chi l’ha messa al mondo e dovrebbe semplicemente volerle bene e aiutarla a crescere.

 

 





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto