Avanti un altro, senza Paolo Bonolis non è più la stessa cosa

Avanti un altro, senza Paolo Bonolis non è più la stessa cosa

Continua il malcontento dei telespettatori del game show di Canale 5 che non riescono ancora ad accettare l’addio di Paolo Bonolis e l’arrivo di Gerry Scotti al suo posto


Prosegue settimana dopo settimana la messa in onda di uno dei programmi di punta di Canale 5, ma il pubblico sembra non aver fatto pace con la scelta di Paolo Bonolis di dedicarsi ad altro e cedere la palla e il suo posto a Gerry Scotti che ha detto immediatamente sì.

Gli ascolti sono in calo e sebbene lo stesso Gerry Scotti non abbia alcuna intenzione di emulare il suo predecessore, bensì di portare avanti un game show che attualmente sta perdendo seguaci e punti sulla scala dell’auditel ed è facilmente intuibile il perché. Insomma, nessuno ha rubato il posto a nessuno, tanto per dirla in un altro modo.

Sappiamo bene infatti che in un prodotto come Avanti un altro, tutto ruota attorno al mattatore che in questo caso è il conduttore e Paolo Bonolis deve averlo pensato alla perfezione e cucito sulle sue esigenze, ma in primis sulle sue capacità di intrattenitore e presentatore amato dal pubblico.

Si sente la mancanza della coppia Bonolis-Laurenti, si sente la mancanza di un padrone di casa che è stato il primo a ideare e a volere quella casa chiamata Avanti un altro, tanto da averla costruita da zero solamente con le proprie idee. Adesso Paolo Bonolis è approdato verso nuovi lidi e in un’intervista a Chi ha fatto sapere di essere intento alla stesura di un nuovo programma per la nuova serata.

A quando la data di rilascio non è dato saperlo è però vero che un pensiero e una stretta di mano va a Gerry Scotti che ha preso in mano un prodotto così amato e stigmatizzato come Avanti un altro e sta seguendo al meglio il suo compito. Per conoscere tutti i segreti del programma ideato da Paolo Bonolis e sui suoi nuovi progetti, CLICCATE QUI.(b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto