Ascolti Tv, Il peccato e la vergogna 2 vince su Gli anni spezzati – Il giudice

Ascolti Tv, Il peccato e la vergogna 2 vince su Gli anni spezzati – Il giudice

Ascolti tv tutti dirottati sulle due uniche fiction di serata che hanno visto il prevalere di quella già in corso su Canale 5. Il peccato e la vergogna 2 batte la prima parte de Il Giudice, della trilogia Gli anni spezzati, in onda su Rai 1. Grande risultato per Presa Diretta su Rai 3 che si colloca al terzo posto, battendo il resto dell’informazione della serata.


La risata in televisione ha sempre avuto un suo perché. La televisione è intrattenimento, divertimento, evasione, allegria, e nella risata, o nello spettacolo comico, ha trovato il connubio ideale per il divertimento collettivo. Quello da far giungere al maggior numero di persone. Lo spettacolo comico televisivo attinge le sue origini dal teatro di rivista. Erano gli anni del dopoguerra quando questa tipologia di teatro si affermò con interpreti, che traghettati nella televisione di allora, sono entrati con nella storia del mezzo televisivo. Erano gli anni della ricostruzione, anche morale degli italiani.

Dalla rivista, o dal varietà, vennero fuori nomi quali Renato Rachel, Aldo Fabrizi, Totò, Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, Gino Bramieri, Ugo Tognazzi, Macario, Mario Riva, Riccardo Billi e Carlo D’Apporto. Penserete, mi sono dilungato troppo sui nomi, invece ne ho citato alcuni fra i più rappresentativi, senza dimenticare gli altri. Il teatro di rivista è stato un vero e proprio laboratorio della comicità italiana. Proprio come lo furono trasmissioni televisive che ne copiarono il modello, portandolo con successo sul piccolo schermo.

Di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia, ma al teatro di rivista oggi si ispirano trasmissioni televisive di successo come Zelig. L’introduzione sul teatro di rivista è servito a far capire che nello spettacolo nulla si distrugge e tutto si trasforma. Zelig ha attinto molto dalla sua struttura, e Gino & Michele e Giancarlo Bozzo sono stati bravi a renderla moderna nelle sue differenti interpretazioni, da Zelig – Facciamo cabaret a Zelig Off a Zelig Circus o all’attuale Zelig One. E come il teatro di rivista, sono riaffacciati grandi nuovi nomi che oggi rappresentano il cuore pulsante della televisione e del cinema italiano. Da Checco Zalone ad Antonio Albanese; da Ficarra e Picone a Claudio Bisio; da Paolo Rossi ad Ale & Franz; da Max Pisu a Raul Cremona e via discorrendo.

Un laboratorio anche questo di Zelig, nato talent quando ancora il termine non veniva usato per esprimere un genere televisivo. Oggi Zelig One, prosegue nella sua ricerca ritornando alle origini di se stesso, vale a dire dall’omonimo teatro di Viale Monza. Il suo Quartier Generale, la propria sede storica. Per una sorta di ritorno al futuro.

Passiamo alle cifre della serata.

 

Canale 5 ha mandato in onda la seconda puntata de Il Peccato e la vergogna 2, con Gabriel Garko e Manuela Arcuri. La fiction della rete Mediaset ha catturato l’attenzione di 4.532.000 telespettatori.

Su Rai 1 prosegue la trilogia de Gli Anni Spezzati con quella dedicata a Il giudice, interpretata da Alessandro Preziosi, Ennio Fantastichini, Stefania Rocca, Alessio Vassallo, Anna Safroncik, Giovanni Calcagno, Simone Gandolfo e Linda Messerklinger. La prima parte di ieri, stasera quella conclusiva, è stata vista da 4.123.000 telespettatori.

Rai 3 ha rinnovato l’appuntamento con il programma di Riccardo Iacona, Presa Diretta. L’inchiesta su Il metodo Stamina ha informato 1.820.000 telespettatori attenti.

Roberto Giacobbo e Voyager – Ai confini della conoscenza, hanno occupato gli schermi di Rai 2 nella serata di ieri guadagnandosi l’interesse di 1.466.000 appassionati.

Zelig One continua a proporre risate su Italia 1. Presentato da Katia Follesa, Davide Paniate ed Elisabetta Canalis, la puntata di ieri ha fatto sorridere 1.358.000 telespettatori.

Su Rete 4 torna l’informazione politica in prima serata con il talk di Paolo Del Debbio, Quinta Colonna. La rentrée di ieri con le spese della politica non tagliate e lo scandalo dell’immondizia di Roma, è stata vista da 1.169.000 telespettatori.

Con il titolo Ultimatum, Piazzapulita è riapparso in questo nuovo anno sul palinsesto serale di La7. Il talk politico di Corrado Formigli, nell’appuntamento di ieri si è rivolto a 945.000 telespettatori.

Share

 

Share degli appuntamenti di prima serata

 

Rai 1 Gli anni spezzati – Il giudice    14,66%

Rai 2 Voyager – Ai confini della conoscenza   5,38%

Rai 3 Presa Diretta     6,58%

Canale 5 Il peccato e la vergogna 2    16,00%

Italia 1 Zelig One    5,23%

Rete 4 Quinta Colonna   4,91%

La 7 Piazzapulita   4,05%

( f.s. )

 

ascolti tv - altri articoli qui
ASCOLTI TV- ARTICOLI

 





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto