Anticipazioni Uomini e Donne – puntata 14 ottobre

Anticipazioni Uomini e Donne – puntata 14 ottobre

Anna Munafò, Tommaso Scala e Aldo Palmieri presenti sul Trono classico di Uomini e Donne condotto da Maria De Filippi


Oggi in onda la prima puntata settimanale di Uomini e Donne condotto da Maria De Filippi. Trono classico per questo lunedì, tutto incentrato sui tre tronisti e in particolare la bella Anna Munafò.

Gli ascolti della trasmissione ormai superano i 2milioni e mezzo di spettatori giornalieri con, picchi d’ascolto registrati principalmente con le puntate del Trono Over.

Oggi Trono classico, la puntata sarà incentrata su Anna Munafò, la bella tronista che è stata abbandonata dal corteggiatore Andrea.

Settimana scorsa la bella Anna ha pianto durante la trasmissione dopo aver visto l’Rvm in cui andava a cercare Andrea che aveva abbandonato la trasmissione per problemi famigliari.
Nella stessa puntata la ragazza a causa di Andrea ha litigato con Emanuele, il suo corteggiatore “preferito”.
Anna ed Emanuele sono usciti in esterna ma lei non si è trovata particolarmente bene a microfoni spenti. La tronista oggi accuserà il ragazzo di essere finto e inizierà in studio la lite tra i due giovani.

La puntata non vedrà solo il litigio della bella Anna con Emanuele ma, anche Aldo Palmieri creerà un po di disordine nella trasmissione.

Alessia, corteggiatrice Aldo nell’ultima puntata in onda del programma, rifiuterà di uscire in esterna e finita la puntata il tronista andrà, infuriato, a trovarla nei camerini accusandola di essere una persona falsa, manipolatrice e “montata”.
Tina e Gianni non lo risparmieranno dalle critiche anzi difenderanno Alessia dal comportamento di Aldo.

Tommaso Scala si scontrerà anche lui con Aldo Palmieri ma, non per Alessia. Flavia corteggiatrice di entrambi nella puntata di oggi ammetterà di essere più interessata a Tommaso e da li inizierà un’altra discussione che vedrà protagonisti i due tronisti. (s.s)

Uomini-e-Donne-trono-classico Aldo Palmieri Tommaso Scala e Anna Munafò
Clicca qui per scoprire cos’è successo




COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto