Anticipazioni Una Vita 19 dicembre 2017: Fernando, nuovo arrivato ad Acacias

Anticipazioni Una Vita 19 dicembre 2017: Fernando, nuovo arrivato ad Acacias

Il nuovo personaggio di Acacias esercita subito un certo fascino su Teresa.


Nella puntata della soap Una Vita in onda oggi martedì 19 dicembre 2017 alle ore 14:10 faremo la conoscenza di una new entry pronta a fare il suo ingresso e sconvolgere gli avvincenti equilibri del quartiere spagnolo più famoso di Canale 5. Scopriamo di chi si tratta nelle anticipazioni:

Teresa continua a difendere strenuamente l’operato di Cayetana, condannata a morte e reclusa nel convento di Suor Ascensiòn in attesa della garrota. Anche di fronte al consiglio direttivo del patronato, la Sierra è pronta a portare avanti quanto interrotto dalla reclusa per cause di forza maggiori. Suor Ascensión, nel frattempo, si impegna a rendere gli ultimi giorni che restano da vivere alla Dark Lady di Acacias un vero inferno, tanto che la prigioniera è caduta vittima di una grave crisi di nervi accorsa dalle altre sorelle nella sua cella. Tra indicibili sofferenze fisiche e psicologiche, alla vedova De La Serna non viene scontata alcuna pena nonostante la consistente elemosina elargita da quest’ultima alla sua aguzzina. Úrsula, che trama nell’ombra insieme alla madre superiora, non ha però raggiunto pieno compiacimento: intende incontrare la sua acerrima nemica prima dell’esecuzione e infliggerle l’ennesima umiliazione.

Fernando  ultimo membro giunto al patronato – insinua in Mauro qualche dubbio. Intimorito dal fatto che l’uomo potrebbe avere qualche losco intento, il poliziotto mette in guardia la sua amata. All’incontro che l’insegnante ha indetto, il direttivo sembra concordare sulla decisione di non seguire più il progetto della scuola di Cayetana. L’unica voce fuori dal coro è proprio quella di Fernando, che da subito mostra un comportamento così cordiale e premuroso da attrarre l’attenzione di un’affascinata Teresa.

Scopri le anticipazioni di Una Vita da lunedì 18 a sabato 23 dicembre 2017.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto