Anticipazioni Un Posto al sole 26 gennaio 2018: Gaetano in ansia per il figlio

Anticipazioni Un Posto al sole 26 gennaio 2018: Gaetano in ansia per il figlio

Il Prisco attende miglioramenti di Salvo, ancora in prognosi riservata.


Nella puntata di Un Posto al sole in onda oggi venerdì 26 gennaio 2018 alle ore 20.40 su Rai 3 assisteremo all’inquietudine di un padre, preoccupato per le gravi condizioni in cui riversa il figlio. Scopriamo cosa rivelano le anticipazioni:

Il dramma dei Poggi è ormai un bruttissimo ricordo: grazie al versamento della somma richiesta, Bianca e Sofia sono state liberate dai loro carcerieri e nonostante il trauma subito sono in buona salute. Se l’irruzione nel rifugio compiuta da Giovanna ha provocato l’arresto dei due complici, a pagare il prezzo più alto è il boss della banda: in ospedale Salvo è in prognosi riservata e viene costantemente piantonato dalla polizia. Franco e Luca, infatti, l’hanno inseguito a bordo della sua moto ma la fuga si è conclusa con un tragico incidente. Il ragazzo ha riportato profonde ferite (un grave trauma toracico e un’importante perdita di sangue) che hanno richiesto l’intervento chirurgico. Corso fuori dalla camera operatoria, Gaetano ha immediatamente aggredito Franco: l’usuraio ha così scoperto il coinvolgimento di suo figlio nel rapimento delle piccole.

Gaetano attenderà con ansia notizie confortanti su Salvo, che appena riacquisterà le capacità dovrà rendere noti agli inquirenti tutti le illiceità commesse dal padre. Nelle concitate ore di terrore vissute in attesa di avere notizie della figlioletta, Angela e Franco si sono avvicinati. Oggi, però, il Boschi vedrà di nuovo Luisa

Cotto di lei e pentito di aver indirettamente causato il suo licenziamento, Vittorio chiederà all’amico-chef Patrizio di dare un’occupazione ad Anita presso il Vulcano. Dopo averla rintracciata tramite una nuova scheda telefonica, Luca metterà in guardia la Falco sul conto del Del Bue.

Scopri le anticipazioni di Un Posto al sole da lunedì 22 a venerdì 26 gennaio 2018.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto