Anticipazioni Last Cop – L’ultimo sbirro, mercoledì 16 luglio la quarta stagione su Rai 1

Anticipazioni Last Cop – L’ultimo sbirro, mercoledì 16 luglio la quarta stagione su Rai 1

Mercoledì 16 luglio torna Last Cop – L’ultimo sbirro, la serie tedesca rivelazione degli ultimi anni con Henning Baum nel ruolo di Mick Brisgau


Si sa, in televisione d’estate non c’è mai nulla di interessante. Ma una serie tv negli ultimi anni ha ribaltato questa concezione: si tratta di Last Cop – L’ultimo sbirro, fiction tedesca con Henning Baum mattatore assoluto. L’attore è diventato un idolo in Italia grazie al personaggio di Mick Brisgau, il poliziotto che si è risvegliato dal coma dopo circa vent’anni e che, con i suoi metodi rudi ed il suo comportamento da macho, ha conquistato il pubblico del piccolo schermo.

Mick torna per la gioia di tanti fan con la quarta stagione della serie. Mercoledì 16 luglio alle ore 21.20 è pronto il primo appuntamento con i nuovi episodi inediti nel Bel Paese. Si parte subito con “Il perdono” in cui il poliziotto avrà finalmente a che fare con l’uomo che lo aveva mandato in coma tanti anni prima. Lui credeva che fosse morto, come gli era stato rivelato da tutti i suoi colleghi, Andreas (Maximilian Grill) incluso.

La scoperta della verità lo farà allontanare dal suo caro amico, verrà affiancato da un nuovo collega che però non si dimostrerà all’altezza della situazione. Attenzione al colpo di scena: Brisgau, amareggiato dalla situazione che si è creata, deciderà di abbandonare la sua attività di poliziotto e vivrà come un eremita nella foresta. State tranquilli: ci saranno delle evoluzioni importanti con il prosieguo degli episodi.

Last Cop ci terrà compagnia per tutta l’estate con episodi avvincenti tuttavia sappiamo che la quinta stagione, purtroppo, sarà anche l’ultima. Stando ad alcune indiscrezioni, la dovremmo vedere nel 2015 sempre in questo periodo. Intanto ci godremo le nuove indagini di Mick. Se vuoi rimanere sempre aggiornato con lo sbirro più amato di Rai 1, seguici su Facebook cliccando qui.

Ferrari Franco Andrea





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto