Anticipazioni Il Segreto 12 febbraio 2018: puntata in prima serata

Anticipazioni Il Segreto 12 febbraio 2018: puntata in prima serata

Camila riabbraccia Belen ma deve fare i conti con la rabbia di Hernando.


L’appuntamento serale con la soap Il Segreto va in onda stasera lunedì 12 febbraio 2018 alle ore 21.10 su Canale 5. Scopriamo cosa rivelano le anticipazioni della puntata:

Francisca persegue senza cedimento il proprio obiettivo: ottenere tutte le proprietà di Severo. La Montenegro ha difatti rivelato al capomastro di essere stata proprio lei a presentare la denuncia anonima che la cita come colpevole della morte di Don Eusebio. Tutti i sospetti sull’identità del querelante sono invece ricaduti sull’ignaro Severo. Nell’episodio di oggi la Dark Lady confesserà la verità a Raimundo, e l’uomo non potrà far altro che tentare di dissuaderla dal suo diabolico piano.

Nicolas ha informato Camila di essere riuscito ad avere notizie di Belen, affidata alle cure di una donna per giorni. Il fotografo si è quindi offerto di andare a prendere la piccola quanto prima. Hernando farà ritorno a casa poco dopo la sua improvvisa partenza e, trovando la bambina insieme a Camila, Beatriz e Nicolas, s’infurierà poiché la moglie gli ha tenute nascoste le ricerche. In seguito, però, sarà pronto a chiederle perdono e la coppia troverà finalmente riconciliazione. Il padrone di Los Manantiales riconoscerà davanti a Don Anselmo di essere stato anche lui un bugiardo, perché è stato capace di raccontare alla moglie una menzogna ancor più grave.

Matias e Beatriz organizzeranno il loro nido d’amore, ma qualcosa o qualcuno sarà pronto a guastare l’idillio… L’assurda trovata di Onesimo e Hipolito continua: determinati a passare alla storia collaborando con gli esperti nell’aggiornamento dell’Enciclopedia del sapere, i due cugini avranno tutta l’intenzione di coinvolgere gli altri abitanti del paese nell’impresa, cercando di convincerli a usare la nuova parola che hanno inventato.

Scopri le anticipazioni de Il Segreto da lunedì 12 a venerdì 16 febbraio 2018.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto