Amici 14 – Mattia sbotta ma rimane

Amici 14 – Mattia sbotta ma rimane

Mattia Briga è stato protagonista di una scenata che l’ha messo contro tutti ma a fine puntata, è rimasto ad Amici


La puntata di Amici 14 riprende con Mattia Briga alle prese con una sfida molto ardua. L’insegnante Grazia Di Michele, gli ha assegnato un brano classico ma molto distante dalle sue corde, ovvero “Una carezza in un pugno” di Adriano Celentano. Mattia che non ama particolarmente Celentano risponde con un secco no e se non fosse chiaro, lo ribadisce in maniera molto colorita, coinvolgendo anche altri ragazzi della scuola nella discussione.

E’ necessario quini l’intervento proprio della Di Michele che cerca di riportare all’ordine il suo allievo e di ricordargli che deve eseguire i compiti che gli vengono assegnati. Mattia però ribatte, non è d’accordo e tenta di spiegare perchè non gli piace Celentano e soprattutto, quali altri artisti potrebbero essere nelle sue corde, piuttosto del molleggiato. Cita un nome su tutti, più moderno, Gianluca Grignani.

Grazia cede e gli concede di eseguire un pezzo di Grignani. Nel privato Mattia le chiede scusa e cerca di rinsaldare il rapporto. Chiede scusa a Di Michele a livello professionale e ad Alessandra dal punto di vista umano, attaccata sullo zio, ma a cui ha ribadito i suoi gusti musicali e le sue idee. Ma i rapporti tesi con i colleghi non finiscono qui. Nuovamente in polemica con Silvia e ai ferri corti con Luca, che gli dice di darsi una calmata, sono i due piatti forti. Tu, ed anche noi, non siamo ancora nessuno, dice Luca.

Mattia nel confessionale ci tiene a mettere le cose in chiaro. Non rifiuta il suo ruolo di allievi, ne le opportunità a lui date, ma vuole che ci possa essere una scelta. In un divertente montaggio, segue proprio il fuori onda delle prove del pezzo di Celentano.

AMICI 14 MATTIA BRIGA ZITTISCE TUTTI – In seguito i compagni si riuniscono per decidere chi eliminare e il nome più gettonato è, con nessuna sorpresa, Mattia. Giunti in studio, Mattia chiude in bellezza, polemizzando addirittura con qualcuno del pubblico. Sia la Celentano che Di Michele lo attaccano, insinuano che non sia coraggioso, che tema di non saper affrontare la canzone, ma Zerbi invece lo difende.

Zerbi sostiene che secondo lui Mattia ha visto in quella proposta di canzone, una provocazione e non ha tutti i torti. Come può crescere un rapper con canzoni simili, chiede Rudy. La polemica monta fino a quando non si decide di affrontare il quesito: eliminare o no Mattia. Di Michele e compagni sono d’accordo per il si.

Come prova finale gli viene data “Destinazione paradiso” di Grignani e va così bene che tutti gli insegnanti devono apprezzare. Mattia si toglie un sassolino dalla scarpa e tornando a sedersi zittisce, in un gesto evidente con la mano, i compagni. Il talento salva Mattia, ma quella faccia tosta non lo porterà tanto lontano ad Amici 14.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto