Amici 12: Roberto Vecchioni e la sua prima lezione da Professore

Amici 12: Roberto Vecchioni e la sua prima lezione da Professore

Un Prof d’eccellenza per gli allievi della scuole più famosa d’Italia. Roberto Vecchioni è salito ufficialmente in cattedra.


Qualche giorno fa vi abbiamo raccontato della vera novità di Amici 12. Se la formula resta invariata, quello che cambierà in questo 2013, nell’edizione numero 12, sarà l’arrivo di un nuovo professore e il suo nome è di lustro, famoso e vincente. Roberto Vecchioni ha detto sì a Maria De Filippi, sì a questo nuovo modo di fare musica e di regalare al pubblico da casa. Roberto Vecchioni si è offerto di tornare a insegnare, una delle cose che assieme alle canzoni gli riesce alla perfezione, e di insegnare di fronte a un pubblico giovane, un pubblico fedele, un pubblico numeroso che da 12 anni non abbandona l’idea di Maria De Filippi e della scuola di Amici.

Ieri Roberto Vecchioni è arrivato per la prima volta nella scuola, si è presentato ai ragazzi e ha tenuto la sua prima lezione, spiegando la metodologia del suo lavoro. Ecco quello che ha detto ai ragazzi:

“Sotto la vostra canzone c’è questo universo che si chiama cultura. Se voi prendete la vostra canzone e cantate quella, e pensate che solo quella conti, capite quattro o cinque parole di quella canzone e dite ‘Dio mio come la canto bene!’, non avete capito nulla (…) Allora che cos’è la cultura? La cultura è avere dentro di sé la traccia che l’uomo ha lasciato nel mondo… di sé”.

Roberto Vecchioni, descrive il suo programma: analizzare cantanti e canzoni, entrare nelle loro storie e nelle storie delle canzoni, per fornire interpretazioni, per cogliere spunti interessanti per riflettere e da cui attingere a piene mani:

“Vi lascio con un aneddoto di Barack Obama che, in una visita in una università della Pensilvania, disse agli studenti: ‘Voi dovete studiare non per diventare giocatori di pallacanestro come gli altri, che ne abbiam già tanti; rocker, che ne abbiam già tanti; manager, che ne abbiam già tanti. Voi dovete studiare per inventare altre cose, perché la verità del progresso è la novità. E nel canto è così. Bisogna cantare come si vuole cantare. E tentare di cambiare, sempre. Cercare fino all’infinito”.

Ben arrivato Professore, ben arrivato nella scuola di Amici 12

 

(b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto