Amici 12: Matteo Renzi ospite e Aldo Grasso lo sfotte

Amici 12: Matteo Renzi ospite e Aldo Grasso lo sfotte

Il sindaco di Firenze è l’ospite della prima puntata di Amici di Maria De Filippi. Ecco cosa ne penso il famoso critico televisivo.


Si è tanto parlato della prima puntata del serale 2013 di Amici. Si è tanto parlato di quanto Maria De Filippi fosse stata brava e lungimirante di apportare delle modifiche alla solita formula da lei scelta per il talent. Si è anche tanto parlato della scelta di invitare un esponente politico durante una trasmissione televisiva per ragazzi. La conclusione è stata che la prima puntata è stata un successone e che Matteo Renzi è stato sulla bocca di tutti per diversi giorni.

A dire la sua ci ha pensato anche Aldo Grasso, critico televisivo, che sul Corriere della sera ha fatto sapere di non aver apprezzato la performance televisiva del sindaco di Firenze. Ecco le sue parole:

“Ma la svolta elettorale non c’è stata. Vero che Renzi, o «Renzie» in omaggio al giubbotto di pelle alla Fonzie con cui si è presentato, con il demone della tv commerciale sembra avere tutt’altra confidenza. Dalla partecipazione come concorrente alla «Ruota della fortuna» al palco di Maria, in fondo, il passo è breve. Chiamato a rappresentare una sorta di «testimonial della speranza» (addirittura sulla scorta di Papa Francesco), il sindaco ha fatto il suo: grande discorso aspirazionale, tutto studiato nei minimi dettagli dal look al linguaggio. Riesce persino a sembrare credibile, uno che qualche puntata di «Amici» nella vita l’ha anche guardata. Intanto, con una comparsata di pochi minuti è riuscito a far parlare di sé per una settimana, con la scelta di un giubbotto ha rimesso il dito nella piaga dei complessi rapporti tra la sinistra e la cultura pop. Se, in tutto questo, sarà riuscito anche a conquistare il pregiato target elettorale costituito dal pubblico di Maria, vero obiettivo dell’ospitata, solo le urne (se e quando arriveranno) potranno dirlo”.

Insomma, un inizio col botto per Amici di Maria De Filippi. Cosa dovremmo aspettarci ancora?

 

(b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto