Amici 12: Maria De Filippi racconta di Emma e Miguel Bosè

Amici 12: Maria De Filippi racconta di Emma e Miguel Bosè

Le prime dichiarazioni di Maria De Filippi premiano i due direttori artistici dell’edizione 2013 di Amici.


Mancano 24 ore e finalmente il pubblico televisivo italiano si troverà di fronte alla prima puntata di Amici 12. Ormai tutto quello che c’era da sapere, è trapelato dai settimanali, dai quotidiani e dalla rete. Maria De Filippi e il suo team ci hanno provato a tenere tutto nell’ombra, così da creare una prima puntata incredibilmente sorprendente, ma a quanto pare le cose non sono andate come ci si aspettava.

Ecco dunque che si scopre che la prima puntata andrà in onda in differita e non in diretta, come in molti auspicavano (come in realtà è sempre stato) e che ospite è stato un Matteo Renzi in veste Fonzie, con annessa giacca di pelle che ha quasi toccato picchi da campagna elettorale. Tre minuti il suo intervento, ma quei tre minuti sono bastati per far impazzire la rete.

Tra le pagine del settimanale Visto di questa settimana, arrivano però le prime dichiarazioni della padrona di casa, Maria De Filippi:

“Ogni anno penso che sia mio dovere provare a offrire qualcosa in più rispetto all’edizione precedente, consapevole di rischiare apportando dei cambiamenti che potrebbero provocare confronti e scontenti. Il girone Big ha danneggiato il girone degli allievi di Amici. Da qui la decisione di provare un’altra via per quest’anno. Il primo cambiamento sono i coach. Abbiamo deciso di assegnare le due squadre di cantanti e ballerini, che per anni hanno connotato la gara del serale di Amici, a due figure che si stagliano nette nel panorama dei grandi, Emma e Miguel Bosè”.

Per Maria De Filippi, scegliere Miguel Bosè è stata una mossa necessaria e voluta: dopo la sua esperienza (andata malissimo) con Operazione Trionfo e grazie al suo ruolo di giudice in The Voice of Messico:

“Lui è una star internazionale e poliedrica da tutti i punti di vista, che si muove tra acclamati tour internazionali, set dei registi più talentuosi e innovativi del cinema, produzione di musica, voglia di cantare e molto altro ancora. Miguel metterà la propria esperienza e conoscenza al servizio dei ragazzi in gara”.

Per Emma Marrone, invece, rinnovata fiducia. Maria De Filippi l’ha voluta tanto per ragioni chiare e mai nascoste:

“Emma è un’artista italiana con elevatissimo seguito sui social network, amata non solo per il suo modo di cantare, ma anche per la sua personalità, è una ragazza pronta a spendersi per quello in cui crede. Una giovane donna fatta di cuore e cervello, che non ha paura di ribadire il suo credo e i suoi sentimenti, rischiando anche i non consensi, muovendosi in sintonia con il prossimo”.

 

(b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto