American Horror Story, l’addio di Jessica Lange

American Horror Story, l’addio di Jessica Lange

L’attrice statunitense lascia il telefilm di Ryan Murphy dopo la quarta stagione


Jessica Lange è sempre stata presente nelle stagioni di American Horror Story, dalla prima, in cui era una madre con figli sfortunati, alla seconda, dove era una suora incattivita, alla terza, dove interpreta una strega. Ma, dopo la quarta stagione, la Lange ha deciso di lasciare, come ha annunciato al Los Angeles Times. Dopo Coven e la quarta stagione, dunque, ci sarà l’addio per la Lange dal telefilm di Ryan Murphy.

Il motivo sono i troppi impegni: l’attrice ha al momento in cantiere una produzione teatrale e tre film. “Però voglio uscire con il botto. O dovrei dire con uno spavento? American Horror Story ha rivitalizzato la mia carriera. L’ha ravviata. Non provo nessuna vergogna nel riconoscerlo. Mi ha fatto conoscere ad una generazione del tutto nuova, il che è un po’ strano. Ora i giovani credono che io sia cool” dichiara la Lange.

“Ryan mi ha conquistata con la seduzione. Io non guardo la tv, ma mi ha incantato. Non avevo mai visto Glee e Nip/Tuck, ma conoscevo la sua reputazione. Mi piaceva l’idea di essere voluta”.

Ormai 65enne, Jessica Lange ha rilanciato la sua carriera con il popolare telefilm, ed ora si appresta ad impegnarsi in nuovi progetti. Ryan Murphy per ora non ha commentato la notizia, ma di certo saprà trovare nuovi attori talentuosi per le prossime stagioni – se ce ne saranno – di American Horror Story!





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto