Alla ricerca della bellezza pura in Sogni, in un’interessante rilettura dell’opera originale

Alla ricerca della bellezza pura in Sogni, in un’interessante rilettura dell’opera originale

Il regista Pietro Dattola, in uno scenario immerso tra sogno e realtà, ci propone un viaggio alla scoperta della bellezza


Al teatro Arvalia di Roma, da martedì 11 marzo a domenica 16, andrà in scena Sogni (in una bella notte di mezza estate) liberamente ispirato all’opera di Shakespeare Sogno di una notte di mezza estate per la regia di Pietro Dattola e interpretata da Flavia Germana de Lipsis e Simone Tessa. I personaggi più celebri della commedia shakesperiana come Elena, Titania e Puck il guercio, si muovono all’interno di 8 quadri suddivisi in 4 storie immerse tra sogno e realtà.

Tutti alla ricerca della Bellezza, elemento fondamentale per la nostra esistenza e fonte di salvezza, ma al contempo anche motivo di cruccio e dolore. Idealizzata, personale, forse irraggiungibile se non per brevi istanti, la bellezza e l’individuazione di essa nel nostro quotidiano, rappresentano il motore che ci muove e ci porta a conoscere il mondo. Schiavi di essa, ne bramiamo un assaggio, un momento di pace e di paradiso.

Un’idea originale di Pietro Dattola, sceneggiatore, regista e drammaturgo nonché direttore della compagnia DoveComeQuando, uno dei grandi nomi del panorama teatrale italiano che vanta collaborazioni con la RAI e le cui opere sono rappresentate in tutti i maggiori teatri di Milano, Reggio Emilia e Roma. Suo “strumento”  principe in palcoscenico sarà Flavia Germana de Lipsis attrice dal curriculum internazionale e legata alla compagnia fin dalla sua creazione.

La commedia verrà rappresentata ogni giorno alle ore 21 con ultimo spettacolo domenica alle 18. Il prezzo del biglietto è fissato a 10 euro, ridotto a 8 per tutti i possessori della Q-Card convenzionata con Quasar over 65. Un’ottima occasione per riassaporare o scoprire per la prima volta, l’opera originale in una chiave diversa e moderna nella speranza di riuscire forse a intravedere la vera bellezza anche solo per un breve istante.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto