Adriano Celentano. Coppola con strass, anche questa è “ekonomy”

Adriano Celentano. Coppola con strass, anche questa è “ekonomy”

Adriano in tv. Oltre nove milioni di telespettatori hanno ascoltato le vibrazioni delle sue corde vocali. Fortunatamente il monologo è mezzo abortito e a dire la verità è stato davvero opportuno


Operazione commerciale ai massimi livelli quella di Adriano Celentano ieri sera all’area di Verona. Un’anteprima con un popolo di sopravvissuti a chissà quale apocalisse che si prepara a combattere chi sa quale guerra galattica e la pantera nera che ruggisce.

 

Simbolismi sconfortanti, per colpire o forse cercare di turbare l’immaginario ma che confessano solo ciò che già sappiamo, Adriano Celentano è un ricco qualunquista che non ha nulla da dire ma cerca di dirlo benissimo, marketing permettendo …. Per il resto un concerto noioso con pantera nera che annuncia l’evento su musica lirica. Riprese dall’alto con elicottero, spettacolo  prodotto da lui medesimo e scritto da lui medesimo. Sproloquio inutile su ricerca del profitto, felicità che non si quantifica, appello alla bellezza, roba da manuale delle elementari ma indigesto e spocchioso degno delle reti Mediaset. Anche Marx avrebbe il mal di stomaco di fronte a tanto conformismo. L’unica economia che salta all’occhio è quella che Celentano e consorte hanno saputo mettere a frutto. Un elicottero che dalla città  plana in panoramica sul teatro mentre continua il monologo su quote di mercato e riduzione dei costi e stipendi da fame. Poi appare Celentano in vestito Armani e “coppola” di lana con strass Comincia con il suo Svalutation e il basso salario. Profeta della redenzione dello sterco del demonio che ci rende schiavi del consumismo. Ti prego Adriano canta canzoni d’amore, cantale con il cuore come sapevi fare un tempo e facci solo sognare, se ancora sei capace di regalare un sogno senza pensare a quanto frutterà, in quanto a pantere preferiamo quella rosa… (Virginia Zullo)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto