50 sfumature di grigio il film: Bret Easton Ellis è fuori

50 sfumature di grigio il film: Bret Easton Ellis è fuori

Da caso letterario a caso cinematografico: 50 sfumature di grigio in versione “grande schermo” continua a far parlare di sé e l’unica certezza fino ad ora vacilla: Bret Easton Ellis non sarà più sceneggiatore.


Ha accompagnato la nostra primavera da sfogliare. Giornali e settimanali di vario genere ne hanno fatto un baluardo per vendere copie su copie, il numero delle ristampe cresce vertiginosamente e i gossip intorno alla trasposizione cinematografica del romanzo di E.L. James non cessano neanche per 24 ore.

50 sfumature di grigio diventerà un film, Universal Pictures e Focus Feature hannocomprato i diritti immediatamente: si è accaparrata uno dei prodotti di marketing vincenti in questo 2012. I produttori saranno quelli di The Social Network: classe, cinema di nicchia e risultati garantiti, questa è la politica aziendale che ha fatto scegliere due figure come quelle di  Michael De Luca e Dana Brunetti.

Si era parlato con certezza anche di Bret Easton Ellis per la sceneggiatura, sembra l’unico vero nome degno di credibilità, la rete lo ha osannato e tutti hanno finito col credere che lo scenggiatore/scrittore fosse davvero stato contattato per la trasposizione cinematografica di 50 sfumature di grigio. Ma Ellis, attraverso il suo profilo Twitter ha fatto sapere che lui non ci sarà, che anche le voci dovranno cessare di esserci e coglie l’occasione per ringraziare i fan:

 

Il toto attori è cominciato già da tempo ma bisogna stare attenti anche soltanto a supporre, visto gli ultimi risvolti. Peccato comunque, noi Bret Easton Ellis ce lo avremmo visto bene come creatore della versione cinematografica di 50 sfumature di grigio. Forse sarebbe stato in grado di rendere meno banale uno dei prodotti più letti e apprezzati di sempre.





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto