WhatsApp è la chat meno sicura per la privacy

WhatsApp è la chat meno sicura per la privacy

La vostra privacy non è decisamente al sicuro su WhatsApp, ecco perché


Se pensate che utilizzare WhatsApp piuttosto che un’altra chat per essere sicuri in materia di privacy e riservatezza, sappiate che state commettendo un grosso sbaglio.  WhatsApp ha infatti ricevuto una sorta di bandiera nera in quanto a riconoscimento di Social meno sicuro, almeno secondo quanto messo in evidenza dal report “Who Has Your Back” che viene pubblicato ogni anno dall’EFF (Eletronic Frontier Foundation). I criteri seguiti dall’EFF, per valutare la sicurezza, sono cinque, e per ogni obiettivo raggiungo viene assegnata una stellina. La sicurezza di una chat o di un social viene valutata in base alle informazioni che vengono rilasciate all’utente su come i suoi dati sensibili vengano trattati, sulle loro modalità di conservazione e sulle politiche che vengono adottate nei confronti di richieste governative per l’analisi dei dati sensibili degli utenti.

WhatsApp ha ottenuto una sola stellina che riguarda la richiesta di backdoor da parte dei governi. Per altri social i punteggi più alti sono stati raggiunti da Facebook (con ben 4 stelline) e Twitter (4 stelline). L’eccellenza delle 5 stelline è stata raggiunta da Adobe, Yahoo, WordPress, Apple, Dropbox e Wikimedia. Se sorprende negativamente il risultato raggiunto da WhatsApp, allo stesso modo preoccupa tale mancanza di obiettivi raggiunti visto che WhatsApp, al momento, rappresenta comunque il sistema di messaggistica istantanea più utilizzato al mondo.

LEGGI ANCHE:

WhatsApp vietato per alcune persone, ecco per chi

S.G.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto