Snapchat, un nuovo Fappening: in rete 13 Gigabyte di foto rubate

Snapchat, un nuovo Fappening: in rete 13 Gigabyte di foto rubate

La fuga di immagini, già ribattezzata “The Snappening”, nasce da una falla di sicurezza nel servizio Snapsave


Dopo il fenomeno “The Fappening”, che ha coinvolto alcune delle più celebri star del pianeta, questa volta è toccato agli utenti comuni dover fare i conti con la malizia degli “hacker”. Tutta colpa di una falla di sicurezza nel servizio Snapsave di Snapchat, che ha originato la diffusione di circa 13 Gigabyte di contenuti privati comprendenti immagini e video pornografici. Nel giro di poche ore l’intero database è stato pubblicato dapprima su 4chan, e successivamente su Viralpop. Purtroppo tutti i contenuti – che riguardano anche adolescenti tra i 13 e i 17 anni – possono essere ricondotti alla persona che li ha condivisi tramite una piccola ricerca per nome utente, rendendo di fatto impossibile salvaguardare l’anonimato della fonte. Come da tradizione è subito scattata la caccia al colpevole. Snapchat non è affatto nuova a problemi di privacy, ma sembra che questa volta l’inconveniente non sia da attribuire ai server dell’applicazione, quanto piuttosto ad app di terze parti che gli utenti avrebbero installato contravvenendo ai termini di servizio.

https://www.youtube.com/watch?v=mv_Svza5rBM





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto