Niente iPhone 6 alla WWDC 2014, ora è ufficiale: ultimi rumors su data di uscita, prezzo e caratteristiche

Niente iPhone 6 alla WWDC 2014, ora è ufficiale: ultimi rumors su data di uscita, prezzo e caratteristiche

Il nuovo melafonino non comparirà alla Worldwide Developers Conference di San Francisco, per l’annuncio ufficiale occorrerà attendere almeno un altro mese. Ecco tutti gli ultimi rumors su prezzo, data di uscita e specifiche teniche di iPhone 6 aggiornati al 26 maggio.


WWDC 2014, NIENTE IPHONE 6 NEL PROGRAMMA UFFICIALE DI APPLE

La presentazione ufficiale del nuovo iPhone 6 ormai è vicina, questo è fuor di dubbio, ma contrariamente alle previsioni non avverrà nell’ambito della Worldwide Developers Conference 2014 di San Francisco. La conferma è arrivata nelle ultime ore dalla stessa Apple, che nel programma ufficiale della conferenza non ha inserito alcun evento collegato all’annuncio del melafonino. A questo punto l’ipotesi più probabile è che l’azienda di Cupertino stia programmando un lancio a sorpresa tra luglio e agosto, ma l’indiscrezione è da accogliere con beneficio d’inventario. Per il momento l’unica certezza riguarda il periodo scelto per lanciare iPhone 6 sul mercato: il blocco delle ferie imposto da Apple ai dipententi, che va dal 15 al 18 settembre, lascia infatti pochi dubbi sul fatto che il nuovo melafonino, almeno nella sua variante con display da 4.7 pollici, verrà commercializzato in autunno.

In attesa di sapere qualcosa in più sul futuro di iPhone 6, sul web continuano a proliferare immagini e video che vedono come protagonisti alcuni mockup ufficiali del nuovo melafonino. In questi giorni uno in particolare ha attirato l’attenzione del pubblico: si tratta di un filmato che mette a confronto le dimensioni di iPhone 6 con quelle della maggior parte degli smartphone Android top di gamma attualmente in commercio, compreso il Galaxy S5 di Samsung.

Nel proseguo dell’articolo troverete tutte le indiscrezioni raccolte finora su prezzo, caratteristiche tecniche e data di uscita del nuovo iPhone 6. Per essere aggiornati in tempo reale su tutti gli ultimi rumors e sui migliori concept provenienti dalla rete, invece, mettete un “Mi piace” sulla nostra PAGINA FACEBOOK UFFICIALE!

NFC E LIQUIDMETAL NEL FUTURO DI IPHONE 6

Dopo anni di rumors riguardanti la possibile integrazione della tecnologia Network Field Communication (NFC) sui dispositivi della gamma iPhone, puntualmente smentiti da Apple, sembra che l’azienda di Cupertino abbia finalmente deciso di cambiare rotta: a sostenerlo sono gli analisti di Morgan Stanley, che in una serie di note rivolte agli investitori hanno assicurato l’arrivo del supporto a NFC entro il 2015. Abbinata a TouchID, la tecnologia NFC potrebbe consentire ad Apple di assumere una posizione di rilievo nel campo dei pagamenti elettronici mobile, soprattutto nel contesto del mercato USA.

Dagli analisti sono arrivate anche importanti conferme sull’adozione del Liquidmental, lo speciale materiale sintetico ultraleggero che verrà sfruttato per creare la scocca del nuovo iPhone 6. Stando agli ultimi rumors sembra che Apple abbia rinnovato l’accordo con Liquidmetal Technologies per l’utilizzo esclusivo della speciale lega metallica, che a partire dall’autunno del 2014 potrebbe fare il suo debutto anche su iPad.

IPHONE 6 SUL MERCATO AD AGOSTO, APPLE SORPRENDE TUTTI

La versione da 4,7 pollici di iPhone 6 potrebbe arrivare sul mercato già ad Agosto, o almeno questo è ciò che sostengono alcuni autorevoli media di Taiwan che nelle ultime ore hanno confermato le voci che davano come probabile l’inizio della produzione del dispositivo a partire dal mese di luglio 2014. Secondo l’analista Stanley Katy Huberty la decisione di Apple sarebbe motivata dalla necessità di accontentare il pubblico, che spinge per una release anticipata. La mossa di mercato di Cupertino potrebbe tradursi in 15 milioni di nuovi utenti disposti a lasciare Android in favore i iOS. Di fatto, questi nuovi rumors costituiscono un’ulteriore conferma della notizia relativa all’ordine di assemblaggio di circa 90 milioni di iPhone 6 commissionato da Apple a Foxconn e Pegatron all’inizio del 2014. La versione da 5,5 pollici del melafonino invece, come ampiamente anticipato, non vedrà la luce prima del 2015.

IPHONE 6 IN PRODUZIONE A PARTIRE DA LUGLIO

Il portale giapponese EMSOne ha riportato alcune indiscrezioni che fissano per il mese di luglio l’inizio della produzione del nuovo iPhone 6 con display da 4,7″. Per il modello da 5,5″ pollici, invece, bisognerà attendere i primi mesi del 2015. Il ritardo sarebbe dovuto a ragioni puramente logistiche legate ad alcuni intoppi incontrati dall’azienda di Cupertino durante la fase di progettazione del display. L’articolo di EMSOne costituisce un’ulteriore conferma dei rumors che avevamo riportato il mese scorso e rafforza l’eventualità di un annuncio ufficiale di iPhone 6 tra il 2 e il 6 di giugno alla Worldwide Developers Conference di San Francisco.

IPHONE 6, FACCIAMO IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

Durante il mese di aprile non è emersa alcuna novità di rilievo sul nuovo iPhone 6 di Apple, fatta eccezione per alcuni rumors relativi allo spessore del melafonino riportati da Commercial Times: secondo i media Taiwanesi la versione phablet di iPhone 6 sarà sottilissima e monterà una speciale batteria studiata per adattarsi alle nuove misure del display (leggete qui per maggiori dettagli). In base alle informazioni raccolte finora sembra che iPhone 6 arriverà sul mercato in due versioni con display da 4,7 pollici e 5,5 pollici, realizzate rispettivamente in Gorilla Glass 3 e vetro zaffiro. Il nuovo melafonino sarà sensibilmente più grande di iPhone 5S, ma grazie allo spessore ridotto (6 millimetri) e alla scocca in liquidmetal il peso rimarrà pressoché invariato. La dotazione hardware di iPhone 6 dovrebbe comprendere un SoC A8 con architettura a 64 bit, 1 GB di RAM, GPU PowerVR e 32-128 GB di memoria ROM interna. La fotocamera posteriore avrà una definizione di 8 Megapixel e monterà una lente in cristallo di zaffiro.

Apple ha comunicato ufficialmente che la Worldwide Developers Conference di San Francisco aprirà i battenti il 2 giugno 2014 e si chiuderà il 6. La conferenza ospiterà l’annuncio di iOS 8, che al termine dell’evento verrà rilasciato in versione beta agli sviluppatori. Per quanto riguarda iPhone 6 invece i rumors sono contrastanti: c’è chi afferma che il nuovo melafonino verrà presentato in contemporanea con iOS 8 e chi invece sostiene che Apple creerà un evento ad hoc poche settimane dopo la conclusione della WWDC 2014. In ogni caso, quali che siano le intenzioni di Cupertino è quasi certo che il nuovo iPhone 6 non arriverà sul mercato a giugno, come aveva erroneamente pronosticato l’analista di Susquehanna Financial Group Mehdi Hosseini.

Nei mesi scorsi in rete sono arrivate anche le prime conferme sul prezzo che iPhone 6 potrebbe avere al momento del lancio, e a quanto pare le voci sul possibile aumento del prezzo di listino a 1000 euro erano infondate: il modello base del nuovo smartphone di Apple molto probabilmente costerà come iPhone 5S. I prezzi esorbitanti indicati dai rumors si riferirebbero più verosimilmente alla versione phablet di iPhone 6. Il costo del melafonino sarà di $299 con contratto e $549-929 senza contratto, almeno negli USA.

IOS 8, TUTTE LE NOVITÀ DEL NUOVO SISTEMA OPERATIVO APPLE

Alcune settimane fa sono emersi nuovi, preziosi indizi su iOS 8 per bocca del CEO di Yahoo Marissa Meyer. La Meyer ha dichiarato che la sua azienda sta collaborando con Apple per integrare nel nuovo sistema operativo una versione modificata di Yahoo Search, in modo tale da sbaragliare la concorrenza di Microsoft Bing e Google. In base a quanto riportato da Re/code sembra che gli accordi stipulati nel 2009 tra Cupertino e Microsoft lascerebbero molto spazio a Yahoo per la creazione di una versione ad hoc del suo motore di ricerca studiata per funzionare al meglio in ambito mobile. Se le indiscrezioni dovessero essere confermate iOS 8 potrebbe sancire il definitivo abbandono di Google, già avviato con la ristrutturazione dell’applicazione Mappe. Altra novità di rilievo consisterà nell’introduzione di due app legate a iCloud, che molto probabilmente si chiameranno TextEdit e Preview (sul modello di quelle già presenti in OS X) e serviranno per leggere/modificare file di testo, pdf e immagini.

Parliamo ora di Siri. Secondo TechCrunch, Apple avrebbe recentemente acquisito Novarius Technologies, azienda specializzata nello sviluppo di tecnologie di riconoscimento automatico della voce (ASR). Il software di Novarius potrebbe essere integrato in Siri al fine di migliorare le prestazioni dell’applicazione, rendendola più precisa ed efficiente.

iOS 8 proporrà anche una nuova versione di iTunes Radio, che sarà completamente slegata dall’app Musica. La decisione di Apple potrebbe essere motivata dalla necessità di sconfiggere la concorrenza di servizi come Spotify, principali alfieri di un mercato in rapida espansione. In base alle informazioni emerse finora sembra che iOS 8 introdurrà anche una nuova app chiamata HealthBook, interamente dedicata alla gestione dei parametri relativi a salute e abitudini dell’utente. I dati verranno raccolti dal dispositivo tramite il coprocessore di movimento integrato M8 e il sistema operativo sarà in grado di interagire con iWatch per elaborarli in tempo reale. IOS 8 verrà presentato da Apple alla Worldwide Developers Conference di San Francisco, per poi essere consegnato agli sviluppatori in versione beta ed entrare così ufficialmente in fase di test.

IPHONE 6, NUOVO CONCEPT DIVENTA SPOT

Tra tutti i concept che ogni settimana affollano le bacheche dei principali social network internazionali, Facebook e Twitter su tutti, uno in particolare ha attirato l’attenzione del web: a realizzarlo è stato il team di SET Solution, a decretarne il successo l’idea originale di presentarlo come un vero e proprio spot promozionale con tanto di attori e render realistici. Protagonista del concept-spot è ovviamente il nuovo iPhone 6 di Apple.

Lo spot è stato realizzato con criterio e attenzione per i dettagli, e merita assolutamente di essere guardato:

IPHONE 6 e GALAXY S5, DIMENSIONI A CONFRONTO

Il Galaxy S5 è in commercio da meno di un mese mentre iPhone 6, al centro dei rumors fin dall’ottobre del 2013, arriverà nei negozi solo il prossimo autunno. Nonostante questo la sfida tra Samsung e Apple è già entrata nel vivo e sul web sono comparsi i primi confronti diretti tra i due top di gamma; spicca in particolare la comparativa ideata da Macitynet, che potete vedere nella galleria qui sotto:

Per realizzare il confronto tra i due top di gamma Macitynet ha preso un Galaxy S5 bianco e l’ha accostato a un mockup definitivo del nuovo iPhone 6, proveniente da fonti molto vicine ad Apple. Come si può notare dalle immagini il melafonino ha dimensioni più ridotte rispetto al rivale Samsung che, ricordiamo, misura 142 millimetri in lunghezza e 72,5 millimetri in larghezza. Le differenze sono piuttosto piccole, ma chiaramente visibili. Interessante anche il confronto tra lo spessore dei due dispositivi, con i 6.1 millimetri di iPhone 6 che spiccano nell’accostamento con il Galaxy S5.

Ma i ragazzi di Macitynet non si sono fermati qui, e per aiutare gli utenti della mela ad inquadrare meglio le dimensioni del nuovo iPhone 6 hanno diffuso anche un video che mostra un confronto dettagliato con i “vecchi” iPhone 5S e iPhone 4S:

IPHONE 6 e IOS 8, IL CONCEPT DI TECHRADAR

Sebbene i rumors su iPhone 6 e iOS 8 continuino a rincorrersi senza sosta, negli ultimi tempi all’infuori degli scatti provenienti dalla fiera dell’elettronica di Hong Kong non sono state molte le novità degne di nota. Fa eccezione il nuovo concept video di TechRadar, che illustra con dovizia di particolari tutte le funzionalità confermate del nuovo melafonino e offre una panoramica suggestiva su ciò che dobbiamo aspettarci da Apple per questo 2014. Il video di TechRadar mostra alcune delle applicazioni di default di iOS 8 e dà un’idea di come potrebbero apparire HealtBook, CarPlay e Siri all’opera sul nuovo sistema operativo.

IPHONE 6, NUOVI RENDER DALL’UCRAINA

Il portale ucraino Ukranianiphone ha recentemente diffuso alcuni render che confermano tutte le indiscrezioni trapelate nelle scorse settimane sulle dimensioni del nuovo iPhone 6 di Apple, che arriverà sul mercato con uno spessore ridotto a soli 6 millimetri. Nei render sono riportate anche altezza e lunghezza del dispositivo e le misure si riferiscono al modello con display da 4,7 pollici.

IPHONE 6 CON BORDI ARROTONDATI E SCHERMO CURVO PER MACOTAKARA

In base alle informazioni diffuse dal portale giapponese Macotakara in un nuovo report sembra che almeno una delle due versioni di iPhone 6 – molto probabilmente il modello phablet – sarà dotata di bordi smussati e schermo curvo. Non una grande novità, a dire il vero: noi stessi avevamo riportato alcuni rumors molto simili già nel marzo di quest’anno. Ecco un estratto del nostro vecchio articolo:

“Dopo settimane di indiscrezioni più o meno fondate su design e specifiche tecniche del nuovo iPhone 6 iniziano ad arrivare anche le prime conferme: il display del melafonino sarà realizzato in vetro zaffiro e quasi certamente uscirà almeno un modello dotato di schermo curvo. La notizia proviene da fonti anonime vicine all’azienda di Cupertino, la cui attendibilità è garantita da molti addetti del settore. Secondo gli informatori Apple avrebbe investito ben due miliardi di dollari nel finanziamento di un progetto incentrato su display curvi realizzati in vetro zaffiro già a partire dal 2013, avviandone la produzione nei primi mesi del 2014. Per scoprire la verità occorrerà attendere la Worldwide Developers Conference di San Francisco, evento speciale in programma dal 10 al 14 giugno di quest’anno che ospiterà la presentazione ufficiale di iPhone 6 e forse, come sostengono alcuni, anche di iOS 8.”

Il report di Macotakara riporta però alcuni dettagli aggiuntivi. Secondo il sito giapponese iPhone 6 avrà un design con angoli arrotondati simile al Bumper Squair Procace in alluminio mostrato in Giappone alcuni giorni fa. Macotakara conferma che Apple ha deciso di prediligere un design in alluminio per apportare cambiamenti significativi alla struttura del suo melafonino, che dovrebbe presentare differenze sostanziali rispetto a quella di iPhone 5S. Nessuna conferma invece riguardo alla scocca ultraleggera in Liquidmetal, che comunque rimane un’ipotesi plausibile.

IPHONE 6, RITARDO CONFERMATO PER LA VERSIONE PHABLET

La versione phablet di iPhone 6 con display da 5,5 pollici slitterà al 2015: quella che fino a poco tempo fa era una semplice indiscrezione si sta lentamente trasformando in una certezza. A quanto pare il ritardo sarebbe dovuto ad alcuni contrattempi riscontrati da Apple nella produzione delle batterie ultrasottili da 2,9 millimetri che dovrebbero costituire la dotazione standard del dispositivo. La notizia è stata diffusa dal blog McRumors, che ha citato come fonte il portale taiwanese Industrial and Commercial Times.

IPHONE 6, GLI ULTIMI CONCEPT DALLA RETE

Come sarà il nuovo iPhone 6? La risposta arriva dal portale francese Nowhereelse.fr, che poche ore fa ha pubblicato una rassegna completa di tutti gli ultimi concept del melafonino. Per vederla cliccate qui!

Se la gallery di Nowhereelse.fr non vi ha accontentati, ecco un altro concept realizzato da Martin Hajek:

IPHONE 6, PRESENTATI I PRIMI ACCESSORI

La settimana dal 10 al 17 aprile si è rivelata ricchissima di novità per il nuovo iPhone 6 di Apple, soprattutto grazie alla Fiera dell’elettronica di Hong Kong: all’evento sono stati mostrate alcune cover del melafonino e una manciata di batterie prontamente immortalate dai giornalisti in visita negli stand. Le foto sono state poi diffuse sul web dai portali Nowhereelse.fr, Weibo e Macotakara.

iPhone 6 Batteria

Purtroppo nessuno ha ancora avuto occasione di mettere le mani sul melafonino, ma in compenso sono stati mostrati alcuni degli accessori che lo accompagneranno al momento del suo ingresso sul mercato. Il sito giapponese Makotakara ha diffuso una manciata di foto della fiera che ritraggono uno stand pieno di cover di iPhone 6. Ecco la gallery:

IPHONE 6, NUOVE IMMAGINI DI STAMPI E DISPLAY

In giornata sono emersi nuovi scatti che ritraggono i calchi utilizzati per produrre i nuovi melafonini e un rivestimento in plastica protettivo fabbricato per il display da 4,7 pollici. Le foto sono state diffuse, come di consueto, da Nowherelse.fr e Weibo. La loro provenienza è ancora incerta, ma alcuni suppongono che siano state realizzate negli stabilimenti di fornitura Apple. Le immagini dello stampo sono messe a confronto con un vecchio iPhone 4S, escamotage che permette di dare una valutazione approssimativa delle dimensioni.

IPHONE 6, NUOVI LEAKS DA FOXCONN ELECTRONICS

Nelle ultime ore sono comparse nuove immagini leakate che ritraggono progetti e stampi del nuovo iPhone 6. La fonte è sempre Weibo, portale di micro-blogging cinese che già la scorsa settimana aveva diffuso altre interessantissime indiscrezioni riguardanti il melafonino (le troverete nel proseguo dell’articolo). Prestando fede ai rumors sembra che i nuovi scatti provengano dagli studi di Foxconn Electronics, azienda che si occupa dell’assemblaggio dei nuovi iPhone.

Ecco la galleria di Weibo:

IPHONE 6, LE PRIME FOTO AUTENTICHE DEL MELAFONINO

IPhone 6 si è mostrato in foto e questa volta sembra proprio che gli scatti siano autentici: la fonte delle immagini è il sito di micro-blogging cinese Weibo, che nella giornata di ieri ha diffuso del materiale molto interessante sul nuovo melafonino. Nelle foto si vede chiaramente un dispositivo dal design peculiare con bordi e angoli smussati, molto probabilmente un’unità di test immortalata da alcuni dipendenti della Foxconn Electronics. Secondo i rumors emersi nelle scorse settimane l’azienda taiwanese avrebbe ricevuto da Apple un ordine per l’assemblaggio di circa 90 milioni di iPhone 6 e la produzione sarebbe iniziata nei primi mesi del 2014, dato che spinge a considerare attendibili le immagini pubblicate da Weibo.

Osservando le foto si nota un iPhone 6 grigio di notevoli dimensioni e con rivestimento esterno in alluminio. Saltano subito all’occhio lo spessore ridottissimo del dispositivo e la fotocamera con sensore in rilievo che sporge dal pannello posteriore. I dettagli visibili sembrerebbero confermare gran parte dei rumors riportati dalla stampa nell’arco degli ultimi due mesi, ad eccezione della fotocamera a doppio sensore che probabilmente farà il suo debutto nel 2015 su iPhone 7.

IPHONE 6, LE IMMAGINI DELLA DUMMY UNIT

A distanza di pochi giorni dalla diffusione delle immagini relative alla dummy unit di iPhone 6 sono emerse ulteriori indicazioni sul prototipo utilizzato per il test delle cover e degli accessori. Le informazioni trapelate sembrerebbero confermare le dimensioni del display suggerite dalla maggior parte dei rumors (4,7 pollici), ma l’attendibilità delle foto è oggetto di discussione: a non convincere sono soprattutto forma e disposizione dei fori collocati nella parte posteriore del dispositivo, molto simili a quelle del vecchio iPhone 5.

iPhone 6 Dummy Unit Prototipo

IPHONE 6, FOTOCAMERA DA 8 MEGAPIXEL

Il nuovo smartphone high-end di Apple non adotterà una fotocamera da 12 Megapixel ma si limiterà a riproporre un’evoluzione del sensore da 8 Megapixel già in dotazione a iPhone 5S. Apple abbandona la rincorsa all’ultra definizione intrapresa da Samsung con il Galaxy S5, dunque, per ripiegare su altre funzionalità ugualmente importanti come l’ottimizzazione del software e l’introduzione di uno stabilizzatore ottico dell’immagine. Seppur poco appariscenti le soluzioni studiate da Apple dovrebbero comunque garantire un netto miglioramento nella qualità degli scatti rispetto al passato. In particolare, l’introduzione dei sistemi di stabilizzazione e messa a fuoco automatici potrebbe risolvere molti dei problemi di definizione che hanno afflitto – e affliggono tutt’ora – i dispositivi della gamma iPhone. Non è tutto: rumors provenienti dalla Cina suggeriscono che Apple avrebbe sviluppato anche un innovativo progetto per lenti focali in cristallo zaffiro capaci di migliorare notevolmente il processo di cattura degli effetti di luce nelle foto.

(St.S.)





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto