iPhone 6: ultimi rumors su data di uscita, prezzo e caratteristiche in attesa del 9 settembre

iPhone 6: ultimi rumors su data di uscita, prezzo e caratteristiche in attesa del 9 settembre

Tutte le ultime indiscrezioni su data di uscita, prezzo e caratteristiche del nuovo iPhone 6, in attesa della presentazione ufficiale nel keynote Apple del prossimo 9 settembre


Dopo mesi di leak e indiscrezioni la lunga attesa per la presentazione ufficiale del nuovo iPhone 6 sta finalmente per concludersi. Come riportato nel nostro precedente articolo, infatti, sembra ormai certo che il melafonino verrà annunciato il prossimo 9 settembre all’interno del keynote ufficiale di Apple, per arrivare poi sul mercato il 19 dello stesso mese. Con iPhone 6 l’azienda di Cupertino ha deciso di fare le cose in grande, aumentando le dimensioni del display e aggiungendo una lunga serie di feature innovative che senza dubbio non deluderanno le aspettative dei fan. In base alle informazioni raccolte finora sappiamo che iPhone 6 verrà commercializzato in due versioni, una con schermo da 4.7 pollici in Gorilla Glass 3 e l’altra con schermo da 5.5 pollici realizzato in vetro zaffiro. Le componenti hardware dei due modelli saranno pressoché identiche, anche se alcune fonti suggeriscono che iPhone 6 da 5.5 pollici potrebbe essere leggermente più performante del fratello minore. Sotto la scocca troveremo il SoC A8 con processore dual-core a 64 bit, 1-2 GB di RAM, GPU PowerVR e 16-128 GB di memoria ROM interna. Il prezzo del dispositivo sarà leggermente più alto rispetto a quello di iPhone 5S e varierà dai 750 euro (iPhone 6 4.7 pollici da 16 GB) ai 1000 euro (iPhone 6 5.5 pollici).

Se volete farvi un’idea più precisa su cosa potete aspettarvi dal nuovo iPhone 6, nel proseguo dell’articolo abbiamo raccolto alcuni dei leak più interessanti che hanno fatto il giro del web negli ultimi mesi, con foto e video esclusivi che non mancheranno di stupirvi!

IPHONE 6 IN ORO 24 CARATI E PLATINO, SUL WEB PARTONO LE PRENOTAZIONI

iPhone 6 non verrà annunciato prima del 16 settembre, come specificato in apertura, eppure sul web è già possibile prenotarlo. Sì, avete letto bene: i pre-order del nuovo melafonino sono ufficialmente partiti e il merito è di Brikk, società specializzata nella produzione di tecnologia di lusso. A meno che non siate disposti a svenarvi, però, le buone notizie finiscono qui: i due modelli prenotabili su Brikk costano rispettivamente 4.495 dollari e 8.395 dollari, cifre che vanno ben al di là della disponibilità economica dell’utente medio. I prezzi, che a prima vista potrebbero sembrare ingiustificati, in realtà non lo sono affatto: le due versioni di iPhone 6 preordinabili sono infatti realizzate in oro giallo 24 carati e platino, con innesti di diamanti.

I dispositivi extra lusso di Brikk andranno in consegna a partire dal mese di ottobre e verranno inclusi in una confezione di metallo personalizzata. Le specifiche tecniche saranno le stesse del modello standard, così come la dotazione di accessori. Di seguito vi riportiamo un elenco completo di tutti i modelli prenotabili sul sito di Brikk (cliccate qui per accedere direttamente alla pagina):

– Lux iPhone 6 128 GB in Black finished in 24k Yellow Gold
– Lux iPhone 6 128 GB in White finished in 24k Yellow Gold
– Lux iPhone 6 128 GB in Black finished in 24k Yellow Gold with diamond Apple logo
– Lux iPhone 6 128 GB in White finished in 24k Yellow Gold with diamond Apple logo
– Lux iPhone 6 128 GB in Black finished in 950 Platinum
– Lux iPhone 6 128 GB in White finished in 950 Platinum
– Lux iPhone 6 128 GB in Black finished in 950 Platinum with diamond Apple logo
– Lux iPhone 6 128 GB in White finished in 950 Platinum with diamond Apple logo
– Lux iPhone 6 128 GB in Black finished in 24k Pink Gold
– Lux iPhone 6 128 GB in White finished in 24k Pink Gold
– Lux iPhone 6 128 GB in Black finished in 24k Pink Gold with diamond Apple logo
– Lux iPhone 6 128 GB in White finished in 24k Pink Gold with diamond Apple logo
– Lux iPhone 6 128 GB in Black with diamond Apple logo
– Lux iPhone 6 128 GB in White with diamond Apple logo

Effettuare il pre-order è un’operazione molto semplice, ma per completarla è necessario versare un anticipo di 500 dollari. Nel proseguo dell’articolo troverete tutti i rumors più attendibili raccolti in settimana su iPhone 6. Per conoscere le ultime novità, invece, visitate la pagina Facebook di Daring Tech!

IPHONE 6, NUOVO VIDEO IN HD DELLA SCOCCA

L’utente iCrackUriDevice ha recentemente pubblicato sul suo canale YouTube uno dei video più dettagliati attualmente disponibili sulla scocca del nuovo iPhone 6. Il video ritrae un mockup del modello con display da 4.7 pollici del melafonino e mette il luce alcune caratteristiche che fino ad ora erano passate inosservate. Su tutte spicca l’alloggiamento del logo Apple: a differenza di iPhone 5S, infatti, il simbolo della mela sembra essere stato intagliato direttamente nello chassis, una soluzione già adottata da Cupertino per iPad Air.

IPHONE 6, NOWHEREELSE PUBBLICA I LEAKS DEL PCB

Nel fine settimana Nowhereelse ha pubblicato una nuova galleria – l’ennesima – contenente alcuni leaks di iPhone 6. Le foto ritraggono il PCB del melafonino, ovvero la scheda elettronica sulla quale sono stampati i circuiti che determinano il funzionamento del dispositivo. Pur essendo più grande di quello montato su iPhone 5S, il PCB di iPhone 6 non introduce sostanziali novità di design, limitandosi a riproporre le stesse soluzioni tecniche introdotte un anno fa dal suo diretto predecessore.

IPHONE 6, LE PRIME COMPONENTI GIÀ NEI NEGOZI

iPhone 6 uscirà il 19 settembre del 2014: quella che fino a poco tempo fa era una semplice supposizione, con il passare del tempo si sta lentamente trasformando in una certezza. L’ultima conferma arriva dal sito web Nowhereelse.fr, che è riuscito ad intercettare alcuni leaks provenienti dai dei negozi della grande distribuzione. Le foto di Nowhereelse ritraggono alcune componenti interne del melafonino già consegnate agli store convenzionati con Apple: nello specifico, i leaks comprendono tre slot per la SIM, un supporto per i pulsanti di alimentazione e regolazione del volume, un’antenna Wi-Fi, una cover del display e una scocca. Le informazioni ricavate da un esame attento delle foto confermano gran parte dei rumors riportati dalla stampa negli ultimi mesi, in particolare quelli riguardanti la colorazione del melafonino, che dovrebbe essere identica a quella di iPhone 5S (oro, argento e grigio siderale).

IPHONE 6, VIDEO DI HANDS-ON DEL CLONE WICO6

In contemporanea con i leaks di Nowhereelse, sul web è comparso anche un bellissimo video di hands-on che ha come protagonista un clone perfetto di iPhone 6. Il clone si choama Wico6 e il suo design ricalca in tutto e per tutto quello del melafonino originale. Ma le similitudini non si fermano qui, dato che anche scatola e accessori sono identici a quelli che vedremo il prossimo 19 settembre. Wico6 funziona in tutto e per tutto come un normale smartphone: consente di effettuare chiamate, mandare messaggi e navigare su internet. Il sistema operativo in dotazione al clone è una versione modificata di Android con la skin di iOS 8.

A titolo informativo riportiamo anche le caratteristiche tecniche di Wico6: il clone equipaggia un SoC MediaTrek con processore cloccato a 2.4 Ghz, 2GB di RAM, 8GB di memoria interna e display da 4.7 pollici con risoluzione di 960×560 pixel e densità pari a 234 pixel per pollice. Le specifiche sono molto diverse da quelle di iPhone 6, ma in questo caso quel che conta è la somiglianza estetica tra i due device, utilissima per capire come sarà il nuovo melafonino una volta giunto sul mercato.

IPHONE 6, IL BELLISSIMO RENDER DI NOWHEREELSE

Due giorni fa sul web è comparso un bellissimo render che offre una panoramica dettagliata sulle componenti interne di iPhone 6. Il video, realizzato da Nowhereelse, è basato sulle migliori indiscrezioni raccolte sul web negli ultimi mesi e riporta in modo molto preciso tutte le probabili caratteristiche del melafonino.

Il render di Nowhereelse raffigura un iPhone 6 con bordi arrotondati, display IGZO Ultra Retina in vetro zaffiro e scocca in metallo. Secondo il portale francese la dotazione hardware del melafonino sarà molto simile a quella di iPhone 5S: come SoC di riferimento troveremo il nuovo Apple A8 con cpu quad-core da 2 Ghz e architettura a 64 bit, accompagnato dalla GPU PowerVR GR6500 di Imagination Technologies. Di fianco a CPU e GPU ci sarà il coprocessore di movimento integrato M8, evoluzione diretta del celebre M7 in dotazione a iPhone 5S. Il quantitativo di RAM a disposizione di iPhone 6 sarà limitato ad 1 GB, mentre la dotazione di memoria interna varierà tra i 32 e i 128 GB. Da segnalare anche l’introduzione del chip NFC e la riprogettazione parziale del sensore Touch ID con notevoli miglioramenti sul lato software. Il sistema operativo di riferimento sarà iOS 8, recentemente rilasciato da Apple in versione Beta 4.

IPHONE 6, 80 MILIONI DI UNITÀ A SETTEMBRE

80 milioni di dispositivi entro il mese di settembre per un lancio senza precedenti nella storia: secondo il Wall Street Journal questa volta Apple avrebbe deciso di fare sul serio, imponendo a Foxconn e TSMC una tabella di marcia serratissima con lo scopo di evitare il riproporsi dei problemi che lo scorso anno avevano inciso in negativo sulla reperibilità di iPhone 5S. Se quanto riportato dal Wall Street Journal corrisponde al vero i problemi incontrati in fase di produzione potrebbero diventare presto un vago ricordo. Arrivati a questo punto, le possibilità di poter mettere le mani sul nuovo iPhone 6 già all’inizio della stagione autunnale si rafforzano sempre di più e non è da escludere che anche la versione da 5.5 pollici del melafonino, che i rumors davano in uscita nel 2015, potrebbe vedere la luce prima del previsto.

IPHONE 6, NOWHEREELSE PUBBLICA FOTO DEL TOUCHSCREEN

In settimana il noto portale Nowhereelse.fr ha pubblicato una nuova serie di scatti che vede come protagonista il pannello touch di iPhone 6. Le foto sono interessanti e ricche di dettagli, ma Nowhereelse specifica che, sebbene la cover sulla quale è stato montato il touchscreen sembri autentica, è possibile rilevare alcune piccole discrepanze nel posizionamento di altoparlante e sensore della fotocamera. In aggiunta, la configurazione riportata in foto è la stessa che era stata scelta dai produttori Cinesi per realizzare il clone di iPhone 6 cui avevamo accennato ad inizio settimana. Che si tratti di una contraffazione, dunque? L’eventualità non è da escludere.

IPHONE 6, PRIME IMMAGINI DI BATTERIA E TOUCH ID

Nelle ultime ore in rete sono comparse le prime foto della batteria di iPhone 6, più precisamente di quella che verrà montata sul modello da 4.7 pollici del nuovo melafonino. La capacità di carica della batteria sarà di 1.810 mAh, contro i 1.560 mAh di quella in dotazione a iPhone 5S: l’incremento di 250 mAh, affiancato da un sistema di controllo e gestione dei consumi molto più evoluto rispetto al passato, potrebbe garantire al nuovo iPhone 6 una durata complessiva leggermente superiore a quella dei precedenti dispositivi della mela.

Insieme alle foto della batteria sono emerse anche alcune indiscrezioni relative alla fotocamera, che contrariamente alle prime previsioni degli analisti dovrebbe montare un sensore Sony Exmor IMX220 da 13 Megapixel anziché uno da 8. Il nuovo sensore potrà registrare video in Full HD a 30 fps.

iPhone 6 fotocamera(St.S.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto