iPhone 6 Plus, ecco il primo “bug”: il phablet si piega in tasca (VIDEO)

iPhone 6 Plus, ecco il primo “bug”: il phablet si piega in tasca (VIDEO)

Come già accaduto per iPhone 5 e iPhone 5S, ma in modo ancor più marcato, anche la scocca di iPhone 6 Plus è soggetta a deformazioni accidentali che nei casi più estremi potrebbero addirittura compromettere la funzionalità del dispositivo


All’uscita di iPhone 5 e iPhone 5S alcuni utenti si lamentarono per le deformazioni subite dalla scocca in seguito a pressioni accidentali, che potevano verificarsi semplicemente inserendo il dispositivo nelle tasche di pantaloni troppo stretti. Sfortunatamente il problema si è ripresentato anche con iPhone 6 Plus e sembra essere addirittura più grave rispetto al passato. Date le notevoli dimensioni del dispositivo, che aumentano la distanza del fulcro dai punti soggetti a pressione, la probabilità che si verifichino deformazioni accidentali è molto più alta. Come se non bastasse, la scocca tende a piegarsi con l’applicazione di una forza leggermente inferiore rispetto a quella richiesta per deformare iPhone 5 e iPhone 5S.

Nelle ultime ore il supporto ufficiale Apple ha dovuto far fronte alle proteste di diversi clienti che sono già incappati nel problema. Una testimonianza diretta arriva dai forum di MacRumors, dove un utente ha raccontato la sua disavventura:

“Ieri, alle 10 del mattino, ho inserito il mio iPhone 6 nella tasca anteriore dei pantaloni. Ho guidato circa 4 ore per recarmi ad un matrimonio, ovviamente ho trascorso molto tempo seduto per la cena, e poi ho ballato per circa 3 ore. Sono andato via alle 2 del mattino, guidando per altre 4 ore. In totale, il mio iPhone 6 Plus è rimasto nella mia tasca anteriore dei pantaloni per 16 ore. Una volta che mi sono seduto al tavolo per riprendermi dal viaggio, ho guardato il vetro del display e ho notato che l’iPhone era leggermente deformato.”

iPhone 6 Plus deformatoL’utente di MacRumors è stato fortunato, perché la deformazione non sembra irreversibile. Ma sarebbe potuta andare molto peggio, come dimostra questo bend test realizzato da Unbox Therapy:

Il bend test mette a nudo l’estrema delicatezza della scocca di iPhone 6 Plus: bastano due mani per piegare lo smartphone in modo irreversibile. Sebbene il display non si infranga e le funzionalità restino inalterate, di certo non farebbe piacere a nessuno continuare a possedere uno smartphone in quelle condizioni. Che l’alluminio anodizzato sia un materiale piuttosto malleabile è risaputo, ma Apple dovrebbe segnalare chiaramente l’eventualità di deformazioni accidentali all’interno del materiale informativo. Al momento non sappiamo ancora se Apple riparerà gratuitamente gli smartphone danneggiati.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto