iPhone 6, news della settimana: foto di Touch ID, SoC Apple A8 e ritardo versione phablet

iPhone 6, news della settimana: foto di Touch ID, SoC Apple A8 e ritardo versione phablet

Tutti i rumors più aggiornati su data di uscita, prezzo e caratteristiche del nuovo melafonino con foto e video esclusivi


[Aggiornamento Venerdì 18 luglio] Batteria da 1.810 mAh e fotocamera con sensore Sony da 13 Megapixel nel futuro di iPhone 6, in rete compaiono nuove foto esclusive. Per leggere la news, cliccate qui.

IPHONE 6, PRIME FOTO DEL SENSORE TOUCH ID

Nella giornata di ieri il noto portale francese Nowhereelse ha pubblicato un’interessantissima galleria fotografica che mette a nudo il nuovo sensore Touch ID di iPhone 6. Dopo mesi di leak riguardanti scocca e display del melafonino, ora possiamo finalmente dare un’occhiata anche ad una delle sue componenti interne. Gli scatti diffusi da Nowhereelse ci restituiscono un Touch ID in tutto e per tutto simile a quello di iPhone 5S: i cambiamenti, quasi impercettibili, si concentrano soprattutto sulla disposizione delle viti e sulla dimensione dell’alloggio del sensore. In base alle poche informazioni deducibili a partire dall’immagine, non è del tutto fuori luogo ipotizzare che le innovazioni più consistenti arriveranno dal comparto software adibito alla gestione di Touch ID.

Insieme alle foto di Nowhereelse sono arrivate anche ulteriori conferme sulla produzione del sensore: ad occuparsene sarà TSMC, l’azienda taiwanese alla quale Apple aveva già inoltrato un ordine di assemblaggio relativo a circa 68 milioni di esemplari di iPhone 6. Secondo gli ultimi report degli analisti, la stessa TSMC si starebbe occupando anche della produzione del nuovo SoC Apple A8 in dotazione al melafonino.

IPHONE 6 E IWATCH IN RITARDO, PROBLEMI IN FASE DI ASSEMBLAGGIO

Prima di poter mettere le mani su iWatch e iPhone 6 potrebbe passare più tempo del previsto, o almeno questo è ciò che sostiene l’analista di Mizuho Securities Ming-Chi Kuo. Secondo Kuo, a causa dell’elevata complessità del nuovo display in vetro zaffiro integrato in iWatch l’orologio intelligente di Apple verrà prodotto in volumi solamente a partire da novembre, con più di un mese di ritardo rispetto alle previsioni, per arrivare poi sul mercato nel periodo natalizio. Il nuovo iWatch, che sarà annunciato nel keynote Apple di ottobre, avrà un design rivoluzionario e introdurrà un nuovo sistema di sensori che potrebbe dargli una marcia in più rispetto alla concorrenza di Samsung ed LG. Le innovazioni saranno sufficienti a giustificare il ritardo? Per il momento è impossibile fare una previsione.

Le brutte notizie, putroppo, non si fermano qui: secondo Ming-Chi Kuo anche il modello phablet di iPhone 6 ha incontrato alcuni problemi in fase di produzione che potrebbero spingere Apple a rinviarne la data di uscita. L’analista ha spiegato le ragioni del probabile ritardo all’interno di una nota destinata agli investitori:

“Analogamente a quanto accaduto con il modello da 4.7 pollici, riteniamo che anche la versione phablet di iPhone 6 presenterà alcuni problemi relativi al pannello touch e alla colorazione della scocca. Ovviamente, considerando le dimensioni del display i problemi saranno molto più complicati da risolvere. In aggiunta, parlando da un punto di vista tecnico, non ci aspettiamo che il rivestimento in vetro zaffiro, utilizzato per la prima volta nel modello da 5.5 pollici, sia in grado di passare agevolmente il drop test. A conti fatti non crediamo che iPhone 6 phablet possa uscire nel 2014, ma anche se dovesse accadere è improbabile che riusciremo a vederlo prima di novembre.”

Sempre secondo Kuo, i problemi relativi al display affliggono esclusivamente la versione phablet di iPhone 6 e non influiranno in alcun modo sulla data di uscita del modello standard da 4.7 pollici, il cui arrivo sul mercato è previsto in un periodo di tempo compreso tra il 19 e il 30 settembre 2014. La conferma è arrivata in settimana grazie al noto portale di compravendita online Amazon, che in Giappone ha già avviato i pre-order di iPhone 6 4.7 pollici: il dispositivo può essere prenotato in tre differenti tagli di memoria (16 GB, 32 GB e 64 GB) con un prezzo di mercato massimo pari a 1380 dollari tasse incluse, che in Europa corrisponderanno a circa 700-800 euro. La pagina di Amazon Giappone riporta anche alcuni interessanti dettagli sulle caratteristiche di iPhone 6, che secondo il retailer peserà 113 grammi e avrà dimensioni pari a 13 x 6.5 x 0.7 cm.

IPHONE 6, IL SOC A8 AVRÀ UNA CPU DUAL-CORE

Con il passare del tempo i dubbi sulle possibili specifiche tecniche di iPhone 6 si assottigliano sempre di più. Arrivati a questo punto, quando mancano poco più di due mesi al lancio, è improbabile che il nuovo melafonino riservi grosse sorprese rispetto ai rumors riportati nei mesi scorsi. Una delle poche novità emerse nelle ultime ore riguarda il nuovo SoC A8 in dotazione allo smartphone, che contrariamente alle previsioni non sarà un quad-core, bensì un dual-core cloccato a 2 Ghz. Nessuna rivoluzione rispetto alla “vecchia” architettura Cyclone di A7, dunque, anche se il passaggio confermato ai 20 nanometri garantirà sicuramente un notevole boost di efficienza, riducendo il rapporto tra consumo e prestazioni. Secondo alcuni analisti il SoC A8 sarebbe già in produzione presso gli stabilimenti di Samsung e TSMC.

Per leggere tutti i rumors più attendibili su data di uscita, prezzo e caratteristiche di iPhone 6, con foto e video esclusivi, vi invitiamo a leggere il nostro articolo riassuntivo. Per conoscere tutte le ultime novità, invece, visitate la pagina Facebook di Daring Tech!

(St.S.)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto