iPhone 6 e iPhone 6 Plus, Apple inaugura le spedizioni – Uscita in Italia, prezzo e caratteristiche

iPhone 6 e iPhone 6 Plus, Apple inaugura le spedizioni – Uscita in Italia, prezzo e caratteristiche

iPhone 6 e iPhone 6 Plus sono ormai prossimi al debutto, ecco tutti i dettagli su prezzo, design, specifiche tecniche e uscita in Italia


Venerdì 19 settembre i fan della mela residenti in Canada, Stati Uniti, Giappone, Porto Rico, Hong Kong, Singapore, Germania, Francia e Australia assisteranno al debutto sul mercato dei nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus. Negli Stati Uniti i pre-ordini dei due nuovi melafonini sono partiti ufficialmente lo scorso 12 settembre e Apple ha subito iniziato a spedire gli esemplari prenotati, anche se le consegne avverranno solamente il 19. Il primo operatore telefonico a notificare l’inizio delle spedizioni è stato Verizon, che ha informato gli acquirenti tramite e-mail, e nelle prossime ore molti altri carrier ne seguiranno l’esempio. L’enorme quantitativo di device prenotati ha indotto FedEx, il corriere che si occuperà delle consegne, a comunicare che molto probabilmente alcuni utenti non riceveranno iPhone 6 e iPhone 6 Plus al day one. In Italia i melafonini arriveranno solamente il 26 settembre e anche in questo caso non sono da escludere eventuali ritardi nelle consegne.


iPhone 6 e iPhone 6 Plus arriveranno sul mercato forti di innovazioni tecnologiche e di design destinate a cambiare definitivamente volto alla gamma iPhone. L’innovazione più consistente riguarda le dimensioni del display, che per iPhone 6 standard salgono a 4.7 pollici e per iPhone 6 Plus a 5.5 pollici. La tecnologia Retina IPS restituisce angoli di visuale perfetti, la resa dei colori è ottimale e l’aumento di risoluzione e densità di pixel assicura una definizione dell’immagine notevolmente superiore a quella di iPhone 5S. Nello specifico, il display di iPhone 6 offre una risoluzione di 1334×750 pixel con densità di 326 pixel per pollice, mentre quello di iPhone 6 Plus implementa una risoluzione Full HD con densità pari a 401 pixel per pollice. L’unico neo è costituito dall’assenza del vetro zaffiro, che con ogni probabilità verrà integrato solamente nei futuri modelli di iPhone. Entrambi i melafonini sono molto leggeri e sottili, caratteristica che garantisce una notevole comodità di utilizzo. Plus, in particolare, integra una nuova funzionalità sofware che consente di minimizzare le schermate con un doppio tap, in modo da poter raggiungere agevolmente ogni zona di interesse senza dover utilizzare la seconda mano. Il design di iPhone 6 e iPhone 6 Plus rappresenta la seconda grande rivoluzione in casa Apple. I nuovi melafonini sono più sottili, con i bordi della scocca arrotondati, per un look minimale ed elegante. L’unica scelta discutibile è costituita dalle bande orizzontali che attraversano la parte posteriore della scocca, elemento indubbiamente destinato a far discutere. La disposizione dei pulsanti e degli ingressi multimediali è stata mutuata direttamente da iPhone 5S e iPhone 5C, così come il posizionamento della fotocamera.


Le specifiche tecniche di iPhone 6 e iPhone 6 Plus costituiscono un’evoluzione di quelle già viste iPhone 5S. Sotto la scocca troviamo il nuovo SoC A8 con architettura a 64 bit e due core logici che lavorano in parallelo ad una frequenza di 1.3 Ghz. Grazie al nuovo processo produttivo a 20 nanometri, A8 è del 20% più piccolo rispetto ad A7 e integra ben 2 miliardi di transistor, con prestazioni superiori di circa il 25%. Anche la GPU PowerVR con tecnologia di ray-tracing in tempo reale e supporto per risoluzioni fino a 4K è più potente e assicura prestazioni superiori del 50% sia nei giochi che nelle applicazioni multimediali. Il quantitativo di RAM è pari a 1 GB, dato che ha fatto storcere il naso a molti appassionati, ma che probabilmente non influirà in alcun modo sulle prestazioni del melafonino. Il miglioramento più consistente, nonché più atteso, è senza ombra di dubbio quello che coinvolge la batteria, completamente riprogettata per offrire una capacità di carica e una durata finalmente in linea con gli standard della concorrenza. I numeri parlano chiaro: 1.810 mAh per iPhone 6 e 2.915 mAh per iPhone 6 Plus, che si traducono in un’autonomia in conversazione, standby, navigazione, riproduzione video e riproduzione audiopari rispettivamente a 14 ore in 3G; 10 giorni (250 ore) ; 10 ore su 3G; 10 ore su 4G LTE; fino a 11 ore su Wi-Fi; 11 ore; 50 ore. L’ultima innovazione degna di nota riguarda la fotocamera, anch’essa migliorata, che integra un nuovo sensore Sony da 8 Megapixel con stabilizzatore ottico dell’immagine (presente solo su iPhone 6 Plus) e flash True Tone.


Come già anticipato, iPhone 6 arriverà sui mercati di prima fascia il prossimo 19 settembre, mentre l’Italia dovrà attendere qualche settimana in più. I prezzi ufficiali saranno in linea con quelli pronosticati dai rumors: il modello da 16 GB di iPhone 6 costerà 729 euro, quello da 32 GB 839 euro e quello da 64 GB 949 euro; iPhone 6 Plus costerà invece 839 euro (modello da 16 GB), 949 euro (modello da 64 GB) e 1.059 euro (modello da 128 GB). Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a visitare la nostra pagina Facebook ufficiale.


(St.S.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto