iPhone 6, 90 milioni di esemplari in produzione a luglio: ultimi rumors, quando esce, prezzo, caratteristiche

iPhone 6, 90 milioni di esemplari in produzione a luglio: ultimi rumors, quando esce, prezzo, caratteristiche

La presentazione ufficiale del nuovo iPhone 6 è sempre più vicina e i primi esemplari sono già in produzione, ecco un riassunto di tutti gli ultimi rumors su data di uscita, prezzo e caratteristiche dello smartphone più atteso del 2014


IPhone 6 sarà presentato a giugno nell’ambito della Worldwide Developers Conference di San Francisco e arriverà sul mercato nell’autunno del 2014: a confermarlo sono le indiscrezioni emerse in rete nelle ultime ore secondo cui Apple avrebbe commissionato a Foxconn Electronics un ordine di circa 90 milioni di dispositivi da assemblare entro l’ultimo trimestre dell’anno corrente. Con il passare dei giorni il quadro complessivo su data di uscita e caratteristiche tecniche del nuovo melafonino assume contorni sempre più nitidi e iniziano ad arrivare le prime conferme. In particolare, la realizzazione di un nuovo SoC A8 con architettura a 64 bit sembra ormai scontata, così come l’adozione di un display con diagonale di 4,7″ e tecnologia Quantum Dot.

IPHONE 6, CARATTERISTICHE TECNICHE

Il nuovo SoC A8 di iPhone 6 è in produzione da mesi presso gli stabilimenti di TMSC e a breve potrebbe entrare ufficialmente in fase di test: l’indiscrezione proviene da Commercial Times e conferma i rumors che parlavano di un contratto di fabbricazione stipulato tra Apple e la stessa TMSC negli ultimi mesi del 2013. Secondo fonti attendibili il contratto prevederebbe la realizzazione di un chip con architettura a 64 bit e tecnologia produttiva a 20 nanometri, ma per il momento non sono ci sono certezze. Il SoC A8 sarà accompagnato da un coprocessore di movimento integrato M8 e riproporrà molte delle caratteristiche vincenti di A7, ivi compresi barometro, giroscopio e accelerometro. Il nuovo melafonino monterà 2-3 GB di RAM onboard e la dotazione di memoria interna varierà tra i 32GB e i 128GB.

Lo schermo di iPhone 6 sarà sicuramente realizzato in vetro zaffiro e uscirà in due versioni, una con diagonale da 4,7″ e l’altra con diagonale da 5,5″. La risoluzione dovrebbe essere Full HD (1920×1080 pixel), ma non è da escludere l’adozione dello standard WQHD (2560×1440 pixel). Voci insistenti parlano della possibile integrazione di Quantum Dot, tecnologia proprietaria sviluppata da Nanosys che consentirebbe al nuovo melafonino di renderizzare i colori in modo più vivido e preciso. Le indiscrezioni su Quantum Dot per il momento non sono state confermate né da Cupertino né da Nanosys, ma esistono già quattro brevetti relativi a schermi QD registrati da Apple negli USA circa 18 mesi fa. Jason Hartlove, CEO di Nanosystem, ha dichiarato che l’azienda sta lavorando su alcuni miglioramenti da apportare a Quantum Dot, ma non ha specificato se e quando la tecnologià verrà integrata nei display degli smartphone di nuova generazione.

Negli ultimi giorni dalla Cina sono arrivati interessantissimi rumors riguardanti la fotocamera di iPhone 6: il nuovo melafonino monterà una fotocamera posteriore da 8 Megapixel con sensore da 1/2.6 e apertura f/2.0, molto simile a quella già in dotazione a iPhone 5S ma più precisa sia nella messa a fuoco che nella stabilità degli scatti, soprattutto grazie ad un’innovativa lente 6p in cristallo zaffiro. Il prezzo del nuovo iPhone 6 oscillerà molto probabilmente tra i 700 e i 900 euro. Per saperne di più, leggete qui: iPhone 6, prezzo record all’uscita.

(St.S.)





COMMENTI
    Lascia una risposta

    Vedi tutto