Facebook Messenger sa sempre dove siamo, ecco come

Facebook Messenger sa sempre dove siamo, ecco come

Siamo sempre spiati? Un’estensione per Facebook Messenger spiega come rilevare gli spostamenti degli amici


In molti si sono spesso chiesti se il continuo evolversi della tecnologia, in particolar modo attraverso i social network, non possa rivelarsi controproducente mettendo a rischio la nostra privacy. Una risposta ai nostri dubbi ci giunge da uno studente americano MIT, Aran Khanna, che dopo aver utilizzato Facebook Messenger per comunicare con alcuni suoi amici, ha creato un’estensione di Google Chrome che ci mostra la mappa degli spostamenti delle persone con una precisione a dir poco inquietante.

In molti sapranno che quando si comunica attraverso Facebook Messenger c’è un’opzione per inviare, con tale messaggio, la propria posizione. Ogni messaggio inviato mantiene così collegata la propria posizione. Con tali dati lo studente ha realizzato un’estensione Chrome per la pagina Facebook Messenger (https://www.facebook.com/messages/) che consente di raccogliere tutti i dati della posizione, per mezzo della lettura delle coordinate geografiche rilevate per ogni messaggio inviato. Dopo di che li traccia su una mappa.

fb messenger

Lo studente ha specificato il suo blog che l’estensione è stata creata non per monitorare gli spostamenti delle persone e violarne dunque la privacy, quanto piuttosto per dimostrare quando possa essere facile lasciare delle tracce online se non si disabilita appunto, manualmente, quello che non vogliamo mostrare. Così, ha scritto lo studente: “Non credevo ci fossero abbastanza dati per monitorare la vita di qualcuno, visto che la persona deve essere online, col gps acceso e aver dato l’ok al geotag dei messaggi”.

Il ragazzo è stato prontamente contattato da Facebook per disattivare il plug-in e l’azienda ha tolto la condivisione della posizione dall’applicazione desktop. Lo studente ha però aggiunto che usando l’applicazione mobile la condivisione della posizione è ancora attiva di default.

LEGGI ANCHE:

Qualcuno ti insulta su Facebook? Risarcimenti da 100 euro al giorno

Facebook e le nuove notifiche, ecco cosa cambia

Simona Vitale





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto