Apple sta per cambiare iPhoto e la nuova app Photos è molto più veloce, finalmente

Apple sta per cambiare iPhoto e la nuova app Photos è molto più veloce, finalmente

Apple dopo molti anni sta per chiudere iPhoto e Photos, il sostituto appena consegnato agli sviluppatori, sembra molto più veloce


Photos per OS X, la nuova libreria per le foto che Apple ha costruito dal nulla per i suoi Mac, è finalmente sul punto di debuttare.

La prima versione è stata appena distribuita agli sviluppatori e sarà seguita da un versione beta pubblica. La versione beta per il pubblico sarà distribuita presto mentre la versione finale arriverà in un update gratuito questa primavera.

Apple aveva annunciato l’anno scorso che avrebbe interrotto lo sviluppo della sua odiata libreria foto, iPhoto, e del suo programma di photo editing, Aperture. Al loro posto Apple aveva annunciato un nuovo prodotto strettamente connesso al cloud. Il prodotto sicuramente sarà un passo avanti rispetto a iPhoto ma probabilmente lascerà qualche utente di Aperture con la bocca asciutta.

Photos dovrebbe essere un prodotto più intuitivo con un backup cloud più integrato e strumenti di ritocco più avanzati rispetto al vecchio iPhoto. L’app assomiglierà alla versione di Photos per iOS e sarà molto facile da usare per chi già possiede un iPhone. Trasferire la libreria sarà semplicissimo, basterà aprire l’applicazione. Si potranno tenere, comunque, anche iPhoto che Aperture se desidererete.

Photos conserverà tutte le app in ordine cronologico, un album con le foto condivise tra dispositivi che avrà anche un feed delle attività. Photos conterrà anche gli slideshow.

Gli album di Photos per OS X metteranno in evidenza automaticamente le ultime foto importate e le preferite. Saranno divise anche le foto in base al tipo, ad esempio panoramiche, video in slo-mo o in time lapse.

Gli album saranno molto più semplici da navigare ma soprattutto l’app è molto veloce, anche con librerie molto grandi.

Photos è strettamente collegato con iCloud Photo Library, il nuovo prodotto Apple anche lui in beta. 5 GB saranno gratuiti, oltre a quelli si pagherà ma il prezzo sarà buono.

Uno dei problemi di iPhoto passerà in eredità anche a Photos. La nuova app non darà la possibilità di sincronizzare la libreria con Facebook o Instagram o Flickr.

La sincronizzazione tra dispositivi Mac, invece, funziona benissimo. Tutte le modifiche o le nuove foto si sincronizzeranno subito su tutti i dispositivi in possesso.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto