Aggiornamento Windows 10 Mobile per Lumia: quando arriva in Italia?

Aggiornamento Windows 10 Mobile per Lumia: quando arriva in Italia?

Tutte le novità sull’aggiornamento a Windows 10 Mobile: ecco cosa cambia per i Lumia


Atteso da molti, l’aggiornamento Windows 10 Mobile per gli smartphone Lumia non tarderà ad arrivare. A breve infatti dovrebbe arrivare anche qui da noi in Italia l’atteso aggiornamento. Si tratta di un update importantissimo per chi ha un telefono Lumia, poiché andrà a rivoluzionare il precedente sistema operativo Windows 8.1 e dunque le funzionalità stesse del telefonino.

Lumia aggiornamento Windows 10: a dicembre il debutto

L’account ufficiale twitter di Lumia Help ha confermato l’inizio della distribuzione dell’aggiornamento a Windows 10 Mobile per il mese di dicembre. In un primo momento Lumia Help aveva scritto che l’update sarebbe arrivato già questo mese di novembre, salvo poi fare una repentina retromarcia, posticipando la release al prossimo mese. I primi telefoni che dovrebbero ricevere l’aggiornamento, dovrebbero essere i Lumia 640 e 630. A confermarlo la divisione Australia di Vodafone, che nei giorni scorsi ha confermato di aver ultimato i pre-test e di essere quindi pronta alla distribuzione del nuovo sistema operativo per Lumia australiani brandizzati Vodafone. Anche qui da noi in Italia l’aggiornamento non dovrebbe tardare ad arrivare ed il mese di dicembre risulta, al momento, quello più realistico.

Windows 10 Mobile, cosa cambia con il nuovo sistema operativo

Tra le novità più importanti dell’aggiornamento Windows 10 Mobile c’è la possibilità di inserire lo sfondo dietro alle tiles, che continueranno a svolgere un ruolo fondamentale nella schermata start dello smartphone con W10M. Un’altra novità sarà l’introduzione delle notifiche interattive: ad esempio, si potrà rispondere ai messaggi che ci arriveranno in tempo reale attraverso il pop-up che ci comparirà in alto. Rispetto al passato cambia anche la tastiera. Quest’ultima sarà volante, ovvero potrà essere trascinata in alto sullo schermo per permettere ai possessori ad esempio di un phablet di poter utilizzare il telefono ad una mano nonostante le dimensioni generose dello schermo. Veniamo poi alla rivoluzione di Skype, che sarà integrata nell’app predefinita dei messaggi. Ci saranno poi le app universali, concetto che abbiamo già imparato a conoscere tempo fa al momento della presentazione di Windows 10. Cambierà anche il browser predefinito: addio a Internet Explorer, dentro Project Spartan.

Sono già ordinabili i nuovi Nexus 5X e Nexus 6P, che abbiamo recensito nei giorni scorsi.

Federico Pisanu

 





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto