Verona Palermo orari, diretta tv e streaming Serie A

Verona Palermo orari, diretta tv e streaming Serie A

Posticipo della seconda giornata, Verona e Palermo alla caccia della prima vittoria stagionale per non perdere il treno Europa, scopri come vedere la partita e le formazioni


Questa sera alle ore 20.45 si chiude la seconda giornata di campionato della serie A 2014-2015 con il posticipo tra Verona e Palermo. Gli scaligeri, inaugurano il Bentegodi nella speranza di bissare la grande cavalcata dell’anno scorso e di fare addirittura meglio, magari con un posto sicuro in Europa. Agguerriti e guidati dalla stella Luca Toni, hanno visto partire diversi pezzi pregiati (tra tutti Iturbe) ma la voglia e la grinta dei ragazzi di Mandorlini non sarà certo minore.

Il Palermo nella prima di campionato ha sfiorato l’impresa di festeggiare il ritorno in A con una bella vittoria contro la Sampdoria, ma all’ultimo è arrivata la beffa del pari. La sedia di Iachini è già rovente dopo l’eliminazione in Coppa Italia al primo turno e ora il viperino Zamparini inizia già a minacciare provvedimenti.

Come vedere la partita Verona-Palermo, in diretta tv e in streaming:
Si parte alle ore 20.45 per la direzione dell’arbirtro Gianluca Rocchi di Firenze. La partita sarà visibile su per tutti gli abbonati sui canali Sky Calcio e Mediaset Premium Calcio. Per chi invece vorrà vederla in streaming legale sul proprio PC, tablet, smartphone, invece esistono le applicazioni gratuite Sky Go e Premium Play.

Mandorlini sceglie il modulo 4-3-3 per il suo Hellas. In porta Rafael, difesa con Sorensen, Moras, Marquez e Brivio. A centrocampo Obbadi, Tachtsidis e Hallfredsson. Infine super tridente d’attacco con Saviola, Toni e Jankovic. Rimangono a disposizione: Nico Lopez, Lazaros, Benussi, Gollini, Gonzalez, Agostini, Valoti, Rodriguez, Martic, Ionita, Gomez, Nenè.

Il Palermo si schiera in campo con un 3-5-1-1, promosso da Iachini. In porta ci sarà Sorrentino. Terzetto difensivo con Andelkovic, Terzi e Bamba. Pentagono di centrocampo con Morganella, Bolzoni, Rigoni, Barreto e Daprelà. Vazquez si pone dietro l’unica punta Dybala. A disposizione: Ujkani, N’goyi, Feddal, Lazaar, Pisano, Gonzalez, Vitiello, Maresca, Quaison, Belotti, Joao Silva, Makienok.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto