Ultimo giorno calciomercato 2015, acquisti e cessioni di Juventus, Inter e Milan

Ultimo giorno calciomercato 2015, acquisti e cessioni di Juventus, Inter e Milan

Trattative ultimo giorno calciomercato estivo 2015: focus su Juventus, Inter e Milan.


Ieri, lunedì 31 agosto, ultimo giorno di calciomercato. Di seguito un focus sulle trattative più importanti, con gli acquisti e le cessioni di Juventus, Inter e Milan. Si è chiusa alle ore 23 la porta più importante del mercato italiano, segnando così il termine della sessione estiva 2015. Anche nell’ultimo giorno la regina si è confermata l’Inter, che ha messo a segno tre acquisti molto importanti per il tecnico Roberto Mancini. L’allenatore di Jesi è stato accontentato su tutto, ricevendo il centrocampista (Felipe Melo), il terzino sinistro (Telles) e l’attaccante (Ljajic) richiesti.

Calciomercato sessione estate 2015: Inter regina del mercato

Anche se non avesse comprato tre calciatore nell’ultimo giorno di mercato l’Inter sarebbe comunque stata la regina incontrastata dell’estate. Dopo aver vinto le prime due partite di campionato, contro Atalanta e Carpi, Mancini può ora ritenersi completamente soddisfatto dal mercato impostato da Ausilio e Fassone. Incredibile il lavoro svolto dalla coppia interista, che ha esordito soffiando al Milan per 40 milioni di euro il francese Kondogbia dal Monaco. Si è poi arrivati a ieri, quando in rapida successione sono arrivati Ljajic, Melo e il compagno di squadra al Galatasaray, nonché connazionale, Telles, già allenato da Mancini ai tempi dell’esperienza in Turchia. Neanche l’ex allenatore del Manchester City si sarebbe forse aspettato un ultimo giorno così scoppiettante, come in realtà è stato, reso possibile anche dal rapporto che il Mancio aveva instaurato con l’ex centrocampista della Fiorentina. In uscita, l’Inter ha ufficializzato le cessioni di Marco Andreolli al Siviglia e Taider al Bologna. Lascia la Pinetina anche Schelotto, che ha rescisso il contratto.

A Torino arriva Hernanes, Milan a secco

Le emozioni dei tifosi di Juventus e Milan sono contrastanti. Da una parte i bianconeri festeggiano l’arrivo del tanto agognato trequartista. Non è Draxler, non è nemmeno Lamela, è Hernanes, che arriva dall’Inter a 11 milioni di euro pagabili in tre rate più eventuali bonus che ammonterebbero a 2 milioni di euro. Hernanes va ad aggiungersi a Lemina. Il giovane centrocampista francese giunge dal Marsiglia in prestito con diritto di riscatto fissato a 9,5 milioni di euro. Umore opposto in casa Milan. Il tanto atteso regista di centrocampo non è arrivato, con Witsel rimasto allo Zenit. Non è arrivato nemmeno Soriano, che resterà un altro anno alla Sampdoria nonostante fosse vicinissimo al trasferimento a Napoli. Nell’ultimo giorno di mercato il Milan ha operato esclusivamente in uscita. Mastour è andato in prestito al Malaga per due anni, con gli spagnoli che possono acquistare in qualsiasi momento il talento della Primavera rossonero pagando 5 milioni di euro (il Milan può riprenderselo con 6 milioni). Lascia Milanello anche Zaccardo, che è ora un nuovo giocatore del Carpi. L’ultima cessione del Milan è quella di Alessandro Matri. L’attaccante va in prestito alla Lazio fino al 30 giugno 2016.

Federico Pisanu





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto