Serie A – Milan, lunedì raduno a Milanello

Serie A – Milan, lunedì raduno a Milanello

Domani alle ore 15.00 inizia la stagione dei rossoneri


Con l’inizio della settimana, partirà ufficialmente la stagione del Milan. I rossoneri infatti si raduneranno, come di consueto, presso il centro sportivo di Milanello a Carnago (VA).

I giocatori arriveranno a partire dalla tarda mattinata e si metteranno a disposizione di Mister Allegri per un primo allenamento nel pomeriggio, intorno alle ore 15.00.

Adriano Galliani ha annunciato che al raduno sarà presente anche il presidente Silvio Berlusconi: “Il fatto che il presidente sia al fianco dell’allenatore che ha confermato è un segnale importante. Significa che c’è grande unità d’intenti“.

L’amministratore delegato milanista si è soffermato anche sulle questioni di mercato che tanto stanno a cuore ai tifosi: “L’incedibilissimo è Balotelli, ma se arriva uno con 150 milioni di euro come fai… Honda lo vedo trequartista, al posto di Robinho arriva un attaccante. Poli? Lunedì sarà presente, si allenerà con noi. Giovedì sera ho cenato con lui, è un grande tifoso del Milan. Sta facendo le visite mediche, ma non sarà ufficializzato finché la Samp non trova un accordo con la contropartita tecnica“.

Al momento gli unici due top player in squadra sono Stephan El Sharaawy e Mario Balotelli, che ha suggerito alla società di rinforzare ulteriormente la squadra per essere competitivi sia in campionato, sia in Champions League.

Stephan è contento – afferma Galliani – non dico cosa ci siamo detti perché era un colloquio privato, ma è stato un incontro costruttivo. Mario lo sento spesso. Noi pensiamo di avere una buona squadra. Stiamo cercando di ringiovanire sempre di più. I quattro giocatori che sono arrivati sono più giovani di quelli che hanno sostituito. Stiamo diventando una delle squadre più giovani d’Europa. La linea è questa, simile a quella dell’Arsenal. Anche l’attaccante che potrebbe sostituire Robinho sarà giovane. Certamente non arriverà un attaccante di 32-33 anni“.

L’ultimo pensiero di Galliani è andato alla Juventus, campione in carica, e principale pretendente allo scudetto: “Non partiamo con nessuna sudditanza, ricordo che nel 2013 siamo la squadra che ha fatto più punti. Numericamente siamo a posto, se dovesse partire qualcuno, allora verrà acquistato qualcuno. Siamo perfetti come numero e per me anche come qualità“.

Chissà se la penseranno così anche i numerosi tifosi milanisti che, come d’abitudine, affolleranno l’area intorno a Milanello per sostenere i propri beniamini e manifestare il loro affetto e il loro calore alla squadra. (m.t.)

Raduno a Milanello 2012/2013





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto