Roma-Napoli, arriva la punizione per la curva sud

Roma-Napoli, arriva la punizione per la curva sud

Dopo gli striscioni offensivi mostrati allo Stadio Olimpico, il giudice sportivo ha squalificato per un turno la curva sud della Roma


La coda lunga di Roma-Napoli provoca provvedimenti disciplinari. Dopo le chiacchiere dei giorni scorsi, le polemiche e i dibattiti anche accesi seguiti alla decisione della Curva Sud di esporre gli striscioni offensivi nei confronti di Antonella Lardi, la madre di Ciro Esposito, il giudice sportivo ha inflitto un turno di squalifica alla Curva Sud.

Che cosa triste – le scritte incriminate – lucri sul funerale con libri e interviste!”, questo lo striscione delle polemiche su cui il giudice sportivo ha ritenuto giusto bloccare l’accesso alla curva romanista in occasione del prossimo match casalingo contro l’Atalanta previsto per domenica 19 aprile. “La Roma silente e i suoi tifosi si sono dimostrati più volte violenti e discriminatori nei fatti e nelle azioni”, aveva commentato il legale della famiglia Esposito, Angelo Pisani.

Queste le motivazioni del Giudice Sportivo:

“Il Giudice Sportivo, letta la relazione dei collaboratori dal Procuratore federale nella quale, tra l’altro, si attesta che i sostenitori della squadra giallo-rossa collocati nel settore denominato “curva sud”, all’inizio della gara ed al 40° del primo tempo, esibivano quattro striscioni, dal tenore provocatoriamente insultante per la madre di un sostenitore della squadra avversaria, deceduto in drammatiche circostanze; rilevato altresì che dal medesimo settore, al 3°, 14°, 22° e 40° minuto del primo tempo, venivano ancora una volta indirizzati ai tifosi partenopei insultanti cori espressivi di discriminazione per motivi di origine territoriale (cfr CU 75 del 31 ottobre 2014, CU 80 del 10 novembre 2014 ); considerata la gravità di tale comportamento, idoneo ad acuire il clima di tensione tra le opposte tifoserie: non ricorrendo il concorso delle circostanze ad effetto attenuante ex art. 13 n. 2 CGS; visti gli artt. 12, nn 3 e 6, e 18, n 1 lett. e) CGS; delibera di sanzionare la Soc. Roma con l’obbligo di disputare una gara con il settore denominato “Curva Sud” privo di spettatori”.

LEGGI ANCHE: Higuain, dal Napoli all’Arsenal?

S.G

 





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto