Ritorna la Champions League: chi sono le favorite?

Ritorna la Champions League: chi sono le favorite?

Riparte la Champions League, con le più forti squadre d’Europa pronte a dare l’assalto alla coppa dalle grandi orecchie


Si apre stasera la Champions League 2014/2015. Dopo il trionfo del Real Madrid nella finale di Lisbona contro i cugini dell’Atletico, riparte la corsa delle più forti squadre europee al trofeo più ambito. Sarà la sessantesima edizione del torneo che si concluderà il 6 Giugno nel palcoscenico dell’Olympiastadion di Berlino.

Ad inseguire la coppa dalle grandi orecchie saranno le solite note, pronte ad usurpare il trono dei blancos, tornati alla vittoria dopo 12 anni. E proprio il Real Madrid è pronto a bissare il successo dell’anno scorso, cosa mai riuscita a nessun club da quando si chiama Champions League, nonostante una partenza a rilento in campionato. I bianchi di Ancelotti hanno speso molto nel mercato estivo, portando al Bernabeu stelle di prima grandezza come Kroos e James Rodriguez, ma perdendo Xabi Alonso e Angel Di Maria. Ripetersi sarà cosa ardua, se non impossibile, considerando anche una sorta di appagamento seguito alla vittoria della Decima, ma la qualità degli spagnoli è indiscutibile. E se in squadra hai Cristiano Ronaldo, nothing is impossible.

Pronte a tornare sul gradino più alto d’Europa ci sono anche Bayern e Chelsea. I due grandi nemici Guardiola e Mourinho hanno rinforzato notevolmente le proprie rose con innesti di grande qualità. Da Lewandowski a Benatia, da Fabregas a Diego Costa, tedeschi e inglesi appaiono come le più attrezzate per dare l’assalto al trono d’Europa. Più dietro il solito Barcellona, che ha cambiato molto, inoltrandosi in un nuovo ciclo calcistico. Via Martino, squadra affidata a Lucho Enrique e ai tanti nuovi innesti del mercato estivo. Tra tutti spicca Suarez che andrà a comporre un trio d’attacco, con Messi e Neymar, semplicemente esplosivo. Attenzione anche ai vice campioni d’Europa che, nonostante abbiano perso gente come Diego Costa e Courtois, è partita forte in campionato vincendo il derby di Madrid. Mandzukic e Griezmann sono pronti a non far rimpiangere i grandi addii del mercato estivo.

Spostandoci Oltremanica non bisogna dimenticare il City, squadra imbottita di grandi stelle, ma che non è ancora riuscita a battagliare con le grandi d’Europa. Che sia l’anno buono? Arsenal e Liverpool presentano squadre giovani e talentuose, pronte a sorprendere con il loro gioco in velocità. Balotelli e Sanchez le principali stelle. Infine i francesi del Psg. la squadra di Blanc può contare su fenomeni come Ibrahimovic, Cavani e Lavezzi (solo per citarne alcuni) e un’esperienza che negli anni ha consolidato un gruppo dove il talento straborda. Chissà che quest’anno i francesi, complice anche un campionato molto soft rispetto a quello delle altre grandi d’Europa, non possano ambire alla vittoria finale. Il potenziale c’è, ma il campo dirà la sua, come sempre. Sperando nelle nostre italiane. (d.r.)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto