Mondiali Brasile 2014 – Analisi e pronostico fase a gironi

Mondiali Brasile 2014 – Analisi e pronostico fase a gironi

I Mondiali di Calcio in Brasile stanno per prendere il via e noi vi proponiamo un’analisi e il pronostico di ogni singolo girone


Siamo a poco più di 24 ore dall’inizio di questi Mondiali Brasile 2014 e l’attesa sale per l’esordio dell’Italia ma anche per scoprire come sono messe tutte le altre nazionali candidate alla vittoria della coppa. Alcune faticheranno già dalla fase a gruppi, altre forse caleranno con il passare del tempo, usurate dal clima tropicale che le aspetta. Solo una vincerà, solo una squadra sarà campione del mondo.

Analisi e pronostici della fase a gironi: Girone A: Brasile, Croazia, Messico, Camerun. Girone che dalle premesse sembra molto divertente. Uno dei pochi in cui sono rappresentati tutti i continenti eccetto l’Asia. Il Brasile chiaramente è favorito e dovrà sostenere la pressione e farsi subito valere contro formazioni toste e veloci, in cui la difesa magari conto un po’ meno. Sarà un vero spettacolo ma alla fine dei conti sarà la solidità a spuntarla e tra Croazia, Messico e Camerun, la probabile seconda sarà la Croazia. Passano il turno: Brasile e Croazia.

Girone B: Spagna, Olanda, Cile, Australia. I campioni del mondo in carica devono assolutamente passare il turno al primo posto per evitare di incontrare il Brasile già agli ottavi. Il gruppo B è molto insidioso, con l’Olanda sfavorita dai bookmakers ma pur sempre squadrone imprevedibile. Potrebbe finire fuori subito come arrivare in finale. L’Australia è molto solida e da anni cresce a livello continuo, così come il Cile che sentendo quasi in casa darà tutto pur di passare. Passano il turno: Spagna e Olanda.

Girone C: Colombia, Grecia, Costa d’Avorio, Giappone. Uno dei gironi più deboli e privo di una vera testa di serie. I vicini dell’Italia hanno tutti eguali possibilità di passare il turno ma la Grecia e la Costa d’Avorio potrebbero avere quel qualcosa in più. Meno quotato per il passaggio del turno il Giappone di Zaccheroni, anche se incontrarlo agli ottavi sarebbe molto bello. Passano il turno: Grecia e Costa D’Avorio.

Girone DItalia, Inghilterra, Uruguay, Costa Rica. Eccolo il girone di “ferro” degli azzurri. L’Italia deve partire subito a mille per mettere le cose in chiaro e guadagnarsi metà qualificazione. Ma serve battere l’Inghilterra, eterna incompiuta a livello mondiale nonostante abbia un campionato al numero 2 al mondo. Se l’Italia vince, poi può avere enormi chanche di finire prima regolando con facilità la Costa Rica e riposando nell’ultima partita con l’Uruguay. Non sarà facile e forse passerà il turno chi non farà passi falsi. Anche un solo pareggio potrebbe spedire fuori qualcuno in un girone così compatto. Passano il turno: Italia e Uruguay.

Girone E: Svizzera, Ecuador, Francia, Honduras. In questo girone sembra facile predire la Francia al primo posto ma i nostri cugini dovranno vedersela con una Svizzera niente male, giovane ma capace e un Ecuador agguerrito. L’Honduras farà solo presenza. Passano il turno: Francia e Svizzera.

Girone F: Argentina, Bosnia, Nigeria, Iran. L’Argentina pesca un girone abbastanza agevole che le permetterà di arrivare agli ottavi fresca e riposata. Sta da vedere chi riuscirà a qualificarsi insieme. Sarà un duello tra Bosnia e Nigeria e proprio dallo scontro diretto scopriremo chi avanzerà alla fase eliminatoria. Passano il turno: Argentina e Nigeria.

Girone G: Germania, Portogallo, Usa, Ghana. Il coach tedesco degli USA, Jurgen Klissman, ha già messo le mani avanti, dicendo che la nazionale a stelle e strisce, non ce la farà mai. Ci fidiamo, e calcolando che la Germania passerà come prima, rimane lo scontro diretto tra Ghana e Portogallo. Riuscirà Cristiano Ronaldo e far passare il turno ai suoi? Molto probabile, ancora di più se il Ghana non ripete l’expolit degli ultimi mondiali dove eliminò agli ottavi gli Stati Uniti. Passano il turno: Germania e Portogallo.

Girone H: Russia, Belgio, Corea del Sud, Algeria. Infine la tanto attesa Belgio. Giovane, forte, veloce. Se regge alle aspettative può arrivare molto in alto. Dovrà partire forte da subito però perchè Russia e Corea non sono squadrettine. Passano il turno: Russia e Belgio. [l.f.]





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto