Mondiali 2014 – Il segreto per battere l’Uruguay

Mondiali 2014 – Il segreto per battere l’Uruguay

La guida per battere l’Uruguay, tutti i segreti svelati della formazione celeste che tenterà in tutti i modi di eliminare l’Italia di Cesare Prandelli


Questa sera alle ore 18, l’Italia si gioca tutto contro l’Uruguay. Se dovesse perdere significherebbe la fine della corsa per questi Mondiali 2014, ma per passare il turno non serve per forza vincere, basta anche solo un pareggio. Certo però che l’Uruguay di Suarez e Cavani non arriverà a Natal per farsi una sgambata e accontentarsi del pari, dato che a loro non servirebbe un granché. La celeste è in crescita dopo la brutta sconfitta inaugurale con la Costa Rica e ora sembra più in forma che mai e soprattutto più dei nostri azzurri, come si può batterla? Eccone svelati tutti i segreti.

La voragine come sistema difensivo. La partita di stasera tra Italia e Uruguay è ancora adesso in forte dubbio a causa di una voragine apertasi l’altro ieri durante un’alluvione. Un problema simile può essere sfruttato a nostro favore però, facendo cadere i temibili attaccanti uruguaiani non più nel trappolone del fuorigioco ma nella voragine difensiva. Si copre per bene una grossa buca, si stende sopra un telo colore verde, come il manto erboso del campo e appena Suarez o Cavani passano di li, si sfila il telo e li si fa cadere dentro. Successo assicurato.

Paletta, the show stopper! Paletta è uno dei nostri due oriundi, ovvero gli stranieri naturalizzati per far così parte della nostra Nazionale -l’altro purtroppo è Thiago Motta. Contro l’Inghilterra è partito titolare e abbiamo vinto, nonostante una sua partita disastrosa.Paletta ha però un segreto; il suo aspetto mette apprensione negli attaccanti avversari. Quando uno della celeste alzerà gli occhi verso la nostra porta e incrocerà lo sguardo con quello di Paletta, perderà la concentrazione, chiedendosi “Ma perchè non si rade i capelli?”, e via una svirgolata al terzo anello. Chiedere a Rooney per avere conferma.

Nuts for Suarez. L’attaccante del Liverpool Luis Suarez è ben noto per la sua super dentatura. Un segreto per distrarlo è quello di spargere delle succulente noci in giro per il campo così sarà troppo impegnato a raccoglierle e a nasconderle, come un buon scoiattolo. E Cavani? Si potrebbe ingaggiare un team di borseggiatori napoletani, magari gli stessi che gli rubarono il Rolex -e quello di Hamsik, Lavezzi e molti altri- un paio d’anni fa. Senza sapere che ora sia, il giocatore attualmente al PSG, sarà disorientato e si presenterà in campo con ampio ritardo, verso le 4 di notte.

Adesso l’Uruguay non ha più segreti, forza Azzurri! Per vedere la partita sintonizzatevi stasera alle 18 su Rai 1 o su SkyMondiale 1 HD oppure in streaming su Rai.it e SkyGo.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto