Mondiali 2014 – L’Italia contro la Costa Rica e il caldo, chiede timeout

Mondiali 2014 – L’Italia contro la Costa Rica e il caldo, chiede timeout

Oggi l’Italia affronta il Costa Rica sotto il sole di mezzogiorno brasiliano e per arrivare fino in fondo chiede l’aiuto dei timeout


Verso Italia – Costa Rica. Mezzogiorno di fuoco, così si potrebbe ribattezzare la sfida che oppone le due squadre a punteggio pieno del girone D, l’Italia di Prandelli e la Costa Rica di Luis Pinto. Sia perchè sarà un duello all’ultimo sangue -stile western di una volta- con in palio l’accesso garantito agli ottavi e sia perchè la partita si disputerà davvero sotto il sole brasiliano di mezzogiorno.

Clima da sauna, temperature roventi, una follia per molti, ma dato il fuso orario del continente sud americano, è necessario giocare anche a queste ore.  Per poter arrivare fino alla fine interi, l’Italia, come tante altre nazioni europee, ha chiesto a gran voce l’introduzione dei time out, ma per ora la FIFA non ha accennato nessuna risposta. D’altronde sono condizioni di gioco che vanno a inficiare la prestazione di chiunque, compresi i sudamericani più avvezzi, ma pur sempre umani.

La temperatura percepita toccherà i 40°. Le squadre hanno richiesto formalmente dei mini time out da 3-4 minuti ogni volta che il cronometro tocca la mezzora dei due tempi. Già adesso vediamo come spesso i giocatori, durante una palla morta o una breve pausa, si attacchino veracemente alle borracce lanciate in maniera provvidenziale dalle panchine. Sono addirittura gli stessi medici a richiedere questa misura precauzionale, ma ancora nulla dalla FIFA.

Vedremo come procederanno le cose, sperando che nessuno si faccia male. Allora tra pochi minuti si parte, forza Azzurri! Scopri qui la formazione ufficiale.

[l.f.]





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto