Milan, Berlusconi crede nella filosofia di Inzaghi

Milan, Berlusconi crede nella filosofia di Inzaghi

Nel giorno del suo 78esimo compleanno, il presidente Berlusconi ha confermato la sua piena fiducia in Pippo Inzaghi


Ci si aspettava qualche mugugno in casa rossonera dopo il secondo pareggio di fila contro una neopromossa. Invece all’indomani dell’1-1 al Manuzzi di Cesena, il presidente Silvio Berlusconi ha preferito esaltare il nuovo gioco promosso dal Milan di Inzaghi.

Berlusconi, che oggi compie 78 anni, non ha mancato di sottolineare ad Adriano Galliani la sua totale fiducia verso il neo-tecnico rossonero, nonostante la partenza a rilento del suo Milan. Il gioco mostrato dalla squadra di Inzaghi, offensivo e a tratti arrembante, piace al presidente del Diavolo, anche se ora all’ex numero 9 verranno richiesti anche i risultati. Non basterà più il migliore attacco, insieme a quello dei cugini interisti, del torneo per soddisfare una dirigenza che vorrebbe i rossoneri di nuovo ai vertici del calcio italiano.

La filosofia di gioco di Superpippo ha interessanti risvolti tecnici e il mancato acquisto di difensori di caratura internazionale non aiuta certo il tecnico a blindare una difesa che ha già subito 9 reti nelle prime cinque giornate di Serie A. Numeri poco confortanti soprattutto se confrontanti con quelli di Roma e Juventus.

Nonostante ciò il lavoro di Pippo, appena iniziato, sta dando dei frutti che, probabilmente, avranno bisogno di tempo per giungere a piena maturazione. Berlusconi ne è consapevole, anche se si sarebbe aspettato di festeggiare il giorno del suo compleanno (stesso giorno di Poli e Andriy Shevchenko) con una vittoria, soprattutto a Cesena. (d.r)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto