Mario Balotelli e Radja Nainggolan – una domenica di gestacci e insulti

Mario Balotelli e Radja Nainggolan – una domenica di gestacci e insulti

Il milanista al Sant’Elia, il giallorosso su Twitter


Per Mario Balotelli e Radja Nainggolan doveva essere una domenica di giubilo. Il Milan ha vinto a Cagliari in rimonta grazie ad una punizione del suo attaccante numero 45 e ad un’acrobazia di Giampaolo Pazzini. La Roma si è riavvicinata alla Juventus di Antonio Conte grazie al 3-1 inflitto all’Hellas Verona al Bentegodi.

Tutto bene, anzi no. Partiamo col rossonero: l’anno scorso Super Mario siglò, proprio come in questa occasione, la rete del pareggio zittendo il pubblico. I tifosi sardi si sono legati al dito il gesto è l’hanno fischiato per tutta la partita. Dopo la perla su calcio piazzato, Balo ha perso completamente i nervi e si è reso protagonista di un altro gestaccio che gli è però costato molto caro. Infatti, ammonito, dovrà saltare per squalifica la gara di sabato sera contro un arrembante Torino: un match importante che potrebbe valere un pezzettino di Europa League. Proprio un altro ex del Cagliari ce l’ha con i colori rossoneri. Si tratta del romanista Nainggolan che, approfittando di un giorno di riposo, è tornato a casa trovando, come scrive su Twitter, 20 tifosi milanisti che l’hanno insultato.

Arrivata la polizia le acque si sono calmate. Gli animi, soprattutto sui social network, forse ancora no. (a.f.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto