Juventus vs Atalanta – probabili formazioni e pronostico

Juventus vs Atalanta – probabili formazioni e pronostico

La squadra di Antonio Conte pronta a festeggiare il terzo Scudetto consecutivo allo Juventus Stadium contro gli uomini di Colantuono


Non c’è 2 senza 3 come è scritto sulle maglie celebrative della Juventus. La formazione di Antonio Conte si è laureata Campione d’Italia per la terza volta consecutiva senza neppure giocare. Infatti la Roma, perdendo malamente contro il Catania per 4-1, ha consegnato lo Scudetto ai bianconeri che puntano a nuovi record. Infatti ci sono altri traguardi da conquistare: Carlos Tevez vuole il titolo di capocannoniere e l’obiettivo dei 100 punti coronerebbe una stagione fantastica. Delusioni europee escluse.

L’avversario di stasera allo Juventus Stadium sarà l’Atalanta di Stefano Colantuono, formazione reduce da una buona annata e forte di una classifica tranquilla. Ci sono tutte le premesse per una notte di festa. Veniamo alle formazioni partendo proprio dagli ospiti. Classico 4-4-2 con Consigli tra i pali, pacchetto arretrato formato da Benalouane, Yepes, Lucchini e Brivio. In mediana partiranno titolari Raimondi, Baselli, Bonaventura e Carmona. Il tandem offensivo verrà composto da Moralez e Denis.

Ed eccoci ai padroni di casa. Arturo Vidal, infortunato, verrà sostituito in mediana da Claudio Marchisio. Formazione tipo con un dubbio: Fernando Llorente è in ballottaggio con Sebastian Giovinco. Consueto 3-5-2 con Gigi Buffon tra i pali, linea difensiva con Caceres, Bonucci e Chiellini. A centrocampo agiranno Lichtsteiner e Asamoah sugli esterni, in mezzo Andrea Pirlo, Paul Pogba e, appunto, Marchisio. Tevez partirà dal primo minuto, la sfida con Ciro Immobile per il trono di goleador della Serie A è agli sgoccioli.

Si annuncia una fantastica notte di festeggiamenti per il popolo bianconero. Anche se il tricolore è arrivato senza giocare, questo impegno dovrà essere onorato davanti al pubblico delle grandi occasioni. Facile pronosticare una vittoria casalinga. Sarà un tripudio per l’11 torinese e per la società che guarda già avanti per confermarsi in Italia e rinforzarsi ulteriormente. Perché anche l’Europa dovrà essere terra di conquiste.

La sconfitta contro il Benfica brucia ancora e l’anno prossimo ci sarà un nuovo esame in Champions League. Per seguire con noi la festa Scudetto, seguici su Facebook cliccando qui. (a.f.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto