Formula 1 – Gran Premio Germania, Schumacher, Rosberg e i Mondiali di calcio

Formula 1 – Gran Premio Germania, Schumacher, Rosberg e i Mondiali di calcio

Questo weekend c’è il gran premio di Germania in diretta dalla pista storica di Hockenheim, ma a tenere banco sono le condizioni di Michael Schumacher e la polemiche tra la FIFA e Nico Rosberg sui Mondiali di calcio vinti dalla Germania


Fine settimana impegnato per la Germania, sportivamente parlando. Domenica 20 si correrà il gran premio di Formula 1 ad Hockenheim, tappa storica del Mondiale, dove Nico Rosberg, leader nella classifica piloti, sfiderà ancora una volta il compagno di squadra in Mercedes, Lewis Hamilton. Il pilota tedesco, per festeggiare la vittoria ai campionati del mondo di calcio della sua Nazionale, ha creato un casco speciale con la coppa del Mondo, ma la FIFA ne ha bloccato categoricamente l’utilizzo. Intanto, Corinne, la moglie di Michael Schumacher, in una lettera aperta ha tranquillizzato tutto il circus della Formula 1 sulle condizioni di salute del 7 volte campione del mondo.

Schumacher “Il peggio è alle spalle, grazie al supporto dei fans”. Corinne Schumacher ha colto l’occasione del gran premio casalingo per ringraziare tutti i fans che durante questi difficili mesi in cui Michael è rimasto in coma, hanno mandato quotidianamente messi di buona fortuna, auspici di pronta guarigione e ogni tipo di supporto. Ha poi così concluso la lettera “Adesso siamo di fronte a una fase che richiederà molto tempo, speriamo che il tempo sia alleato di Schumi”.

Rosberg dimenticati la coppa. “Ogni uso non autorizzato dei marchi ufficiali mina non solo l’integrita’ della Coppa del Mondo Fifa e il suo programma di marketing, ma mette anche gli interessi della comunità calcistica mondiale in gioco” con queste parole tratte da un comunicato stampa ufficiale la FIFA ha costretto il pilota Nico Rosberg a ritirare il suo casco speciale per il gran premio di Germania, dove era raffigurata la bandiera teutonica, 4 stelle, a simboleggiare i 4 mondiali vinti a calcio, e una riproduzione di una coppa del mondo.  Proprio quest’ultimo particolare non è andato giù alla federazione mondiali di calcio che è corsa ai ripari. Sembra un po’ esagerato, non stiamo parlando di un’azienda, un brand che stampa oggetti o vestiti con sopra la coppa, ma è il casco di un pilota, e verrà utilizzato solo per un weekend.

Vettel, vincere per battere la cabala e tornare in corsa per il mondiale. L’erede designato di Schumacher, il 4 volte campione del mondo Sebastian Vettel, autentico cannibale, non ha mai vinto sul circuito di casa di Hockenheim. Dopo 4 anni di dominio assoluto con la sua Red Bull, quest’anno si ritrova molto indietro in classifica e una vittoria sarebbe il massimo per il morale. Purtroppo le chance per lui sono molto poche. Come minime sono quelle di Alonso e della Ferrari. Hockenheim è una pista veloce, adatta, ancora una volta, alle Mercedes.

Luca Fallati





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto