Europa League: l’Italia torna regina d’Europa

Europa League: l’Italia torna regina d’Europa

Inizio incoraggiante per le squadre italiane in Europa. Cinque vittorie e un solo pareggio, per cambiare il trend negativo degli ultimi anni


Finalmente le italiane. Abbiamo aspettato tanto tempo, forse troppo, per vedere le nostre squadre spadroneggiare di nuovo in campo europeo. Cinque vittorie su sei e un solo pareggio, hanno permesso ai team del Belpaese di incamerare punti importanti in vista di impegni più difficili.

Se in Champions, Juventus e Roma hanno fatto il loro dovere, battendo le meno quotate Malmoe e Cska Mosca, le quattro italiane impegnate in Europa League hanno esordito in maniera convincente. La competizione europea meno affascinante ha finalmente restituito risultati incoraggianti, soprattutto per riconquistare quel quarto posto Champions, perso due anni fa a favore della Germania.

E così Napoli, Inter, Fiorentina e Torino sono tornate a casa con dieci dei dodici punti a disposizione, dando un segnale importante alle rivali dei gironi. I partenopei, in un momento delicato della stagione, hanno sconfitto per 3-1 i cechi dello Sparta Praga, dopo essere passati in svantaggio. La reazione degli uomini di Benitez è stata veemente e prima Higuain su rigore, poi la doppietta di uno scatenato Mertens hanno permesso al Napoli di volare in testa al girone I insieme allo Young Boys. L’Inter è andata a conquistare una fondamentale vittoria nell’ostico campo del Dnipro. 1-0 il risultato finale dopo una convincente prova degli uomini di Mazzarri, passati grazie al goal di D’Ambrosio nella ripresa.

I viola hanno strapazzato i malcapitati francesi del Guingamp per 3-0, grazie alle reti di Vargas, Cuadrado e Bernardeschi, rispondendo alle critiche per un inizio di stagione a rilento. Per il Toro, invece, un buon pareggio per 0-0 in terra belga contro il Club Brugge, dopo un match sofferto ma condotto con autorità dopo anni di assenza dal palcoscenico europeo. Un inizio promettente per le sei italiane impegnate in campo internazionale, nella speranza che non sia un fuoco di paglia. (d.r.)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto