Calciomercato Juventus Pereyra è ufficiale, Lukaku è l’obbiettivo, addio a Pastore

Calciomercato Juventus Pereyra è ufficiale, Lukaku è l’obbiettivo, addio a Pastore

Oggi le visite mediche e l’ufficialità per Pereyra, uno tra Lukaku e Eto’o del Chelsea sono in arrivo mentre il PSG blinda Pastore, ma la Juventus ha già altre idee


Prosegue il calciomercato della Juventus alla ricerca di rinfoltire tutti i reparti della rosa allenata da Massimilliano Allegri per la prossima stagione 2014-2015.  Oggi è il giorno dell’ufficialità di Pereyra in arrivo dall’Udinese, il centrocampista firmerà il contratto dopo le visite mediche di rito. Mentre per l’attacco la pista porta in Inghilterra dove gli obbiettivi sono uno tra Eto’o, Lukaku, entrambi del Chelsea, con il belga in pole position e Jovetic del Manchester City ex Fiorentina. Porta chiusa invece da Parigi dove Pastore nega di voler tornare in Italia.

Pereyra, oggi le visite mediche. Roberto Pereyra, classe 1991, centrocampista ex Udinese capace di giocare sia come trequartista che come esterno destro, da oggi è ufficialmente un giocatore della Juventus. Nel pomeriggio le visite mediche necessarie per la firma del contratto. Al club friulano arrivano in cambio 12 milioni di euro più il danese Sorensen (dal valore di circa 3.5 milioni). Per Pereyra è pronto un quadriennale da 1.5 milioni l’anno. Si spera non si rompa al primo allenamento come accaduto a Morata, fuori per 50 giorni minimo.

Premier League, alla ricerca di un attaccante.  La Juventus vuole tenere d’occhio il mercato inglese per trovare un nuovo attaccante dopo le partenze di Vucinic, Quagliarella e la momentanea conferma di Giovinco. Tevez ha confermato la fiducia nella squadra, nella dirigenza e nel nuovo allenatore Allegri e così Marotta cerca di affiancargli un attaccante di razza, proveniente come lui dal campionato britannico.

Interessa molto Jovetic, ex Fiorentina e da un anno al Manchester City, il quale ha manifestato più volte la volontà di tornare in Italia.  In pieno svolgimento i contatti con Fali Ramadani, agente del giocatore. Obbiettivo numero uno rimane Lukaku, belga del 1993, in gran spolvero ai Mondiali 2014. Se non dovesse riuscire l’affare, rimane valida l’opzione Eto’o, con il camerunense ex Inter interessato a un ritorno in Italia e già escluso dai piani futuri dei Blues.

Pastore dice no. Chiuso invece il discorso Pastore, del PSG e ex Palermo, richiesto espressamente da Allegri nella sua lista “desideri”. Il giocatore argentino ha dichiarato di non voler partire e di voler rimanere fortemente al club parigino facendo eco alle frasi pronunciate giorni fa dal suo agente. Pastore sarebbe stato il vice Pirlo, adesso bisogna trovare un nuovo nome.

Difesa Juventus. Cinque i nomi in balla per il centrale difensivo che manca: Savic della Fiorentina magari in cambio di Isla, anche se il cileno è dato in partenza per Newcastle alla cifra di 8 milioni; Nastasic, già più volte accostato al club di Torino, proveniente dal Manchester City; Balanta, argentino del River Plate tutto da testare; il vecchio amore Astori, del Cagliari e Zapata del Milan, ex favorito di Allegri.

La Juve pensa a Shaquiri. Lo svizzero in forza al Bayern di Monaco si è lasciato scappare una dichiarazione in favore della Juventus, dicendo che l’idea non gli dispiacerebbe affatto. Nei prossimi giorni si saprà di più.

Luca Fallati

 





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto