Calciomercato Inter torna Mancini e Juventus ancora non rinnova Conte

Calciomercato Inter torna Mancini e Juventus ancora non rinnova Conte

Il futuro degli allenatori di Juve e Inter e i piani del Milan


L’Inter può ancora contare su Mazzarri o dovrebbe pensare ad eventuali sostituti già così presto? Il rapporto Juventus-Conte può ancora continuare dopo 3 scudetti di fila senza ostacoli, o l’allenatore cerca nuovi stimoli e magari un contratto più oneroso? E il Milan invece come può rifondare senza un socio che possa portare nuovi fondi?

Il futuro dell’Inter e di Mazzarri. Il ritorno di Mancini. Il presidente Thohir potrebbe pensare di puntare a un grande nome per la panchina dell’Inter abbandonando il progetto Mazzarri che al momento non è stato all’altezza delle aspettative. E chi potrebbe arrivare? Un gradito ritorno, come Roberto Mancini, al momento sulla panchina del Galatasaray, ma potrebbe liberarsi in ogni momento con un’offerta da 5 o più milioni di euro all’anno. Le ultime voci però vedrebbero un Thohir che ha rassicurato il proprio attuale allenatore.

Juve al momento di fare i conti. Antonio Conte è atteso a firmare il prolungamento del contratto con la Juventus dopo 3 scudetti filati e i buoni risultati in Europa League. Ma nel caso il pugliese scegliesse altro o cercasse un maggiore ingaggio, ecco che anche la Juventus si interesserebbe e non poco a Mancini. Tuttavia la situazione è più che rosea tra allenatore e società e la firma arriverà a breve.

Milan A.A.A cercasi socio con molti denari. Sappiamo bene come Barbara Berlusconi e il Milan siano alla ricerca di un partner per avere abbastanza fondi per agire sul mercato e ricostruire la disastrosa squadra di questo campionato. Servirebbe un socio al 30% con cui si garantirebbero investimenti anche a livello societario, come la costruzione del nuovo stadio, che essendo di proprietà porterebbe ulteriori entrate. Il rilancio del brand Milan potrebbe interessare molti investitoti esteri quindi non è così remota la riuscita del progetto di Barbara Berlusconi.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto