Atletico Madrid – Juventus 1-0, decide Arda Turan

Atletico Madrid – Juventus 1-0, decide Arda Turan

La Juventus di Allegri fallisce il primo vero esame stagionale contro l’Atletico Madrid. Decide Arda Turan ad un quarto d’ora dalla fine.


Non riesce l’impresa alla Juventus di Max Allegri. Al Vicente Calderon i bianconeri escono sconfitti, seppur di misura, contro l’Atletico di Madrid grazie ad un goal a un quarto d’ora dalla fine del turco Arda Turan.

Si sapeva che il match con i vicecampioni d’Europa sarebbe stato complicato. Vincere in terra iberica avrebbe significato qualificazione quasi assicurata al primo posto, ma i bianconeri non sono riusciti a bucare la porta difesa da Moya. Si ferma così l’imbattibilità stagionale della Juventus e di Gigi Buffon, superato per la prima volta dall’inizio del nuovo anno calcistico. La contemporanea vittoria degli svedesi del Malmoe contro l’Olympiakos porta tutte e quattro le squadre del gruppo A a quota tre punti.

Nulla di nuovo rispetto alle formazioni pronosticate alla vigilia. Allegri mette dentro Caceres per Ogbonna, e Llorente a far da spalla a Carlitos Tevez. Il Cholo Simeone cambia solo un uomo, inserendo Saul per Griezmann, e confermando in blocco la formazione preannunciata. La partita inizia a ritmi blandi, con le due formazioni che cercano di studiarsi, e individuare i rispettivi punti deboli. La Juventus opta per una tattica attendista, per i centrocampisti bianconeri, controllati da Raul Garcia, Koke e Saul, non riescono ad innescare la rapidità dell’Apache Tevez. Poche le emozioni di un match che ci si aspettava più vibrante. Il primo tempo regala così isolati episodi, come il mani di Vidal in area, involontario, e un tiro del croato Mandzukic respinto da Buffon.

La ripresa vede un Atletico più motivato e pericoloso. Entra il francese Griezmann per Saul, rendendo la squadra di Simeone molto più offensiva. Gli spagnoli si rendono pericolosi soprattutto con le palle inattive, caratteristica già evidenziata alla vigilia, contro cui la Juve si è difesa bene. La Juventus non riesce comunque ad uscire dalla propria metà campo, non soffrendo molto gli attacchi spagnoli, ma non riuscendo a proporre nulla di interessante per Tevez e Llorente. Ma, ad un quarto d’ora dalla fine, quando tutti si aspettavano ormai un pari a reti bianche, arriva l’episodio che spacca in due la partita. Merito del barbuto centrocampista turco, Arda Turan, che raccoglie un cross di Juanfran dalla destra e batte Buffon. Allegri prova a mischiare le carte, inserendo Pereyra e Morata, ma è l’Atletico a rischiare di farsi male da solo con Raul Garcia che in scivolata manda a pochi centimetri dal suo palo. La partita si conclude, e l’Atletico riesce a portare a casa 3 punti fondamentali per rialzare la china dopo la brutta sconfitta di Atene. Per la Juventus una prestazione non da Champions, troppo timorosa per riuscire a far risultato in uno stadio caldo come il Vicente Calderon. Se si vuole andare avanti in Champions, Allegri dovrà modificare l’atteggiamento mentale dei suoi. Anche perché domenica, allo Stadium, arriva la Roma. (d.r.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto