Whitney Houston morta annegata. Questo è il risultato delle analisi del medico legale

Whitney Houston morta annegata. Questo è il risultato delle analisi del medico legale

Non era più un mistero. Le analisi del medico legale lo hanno confermato. La cocaina, un attacco di cuore provocato…


Non era più un mistero. Le analisi del medico legale lo hanno confermato. La cocaina, un attacco di cuore provocato dalle droghe e il successivo annegamento nella vasca da bagno hanno provocato la morte di Whitney Houston, La cantante dunque, quel 12 febbraio scorso, alla vigilia dei Grammy Awards, non ha retto ai micidiali miscugli coi quali solitamente si rifugiava nella più profonda solitudine.

Whitney venne rinvenuta cadavere in un albergo di Los Angeles. Poche ore dopo avrebbe dovuto prender parte ad una serata organizzata proprio per l’occasione più importante di una star della musica: ritirare l’ennesimo Grammy. Oggi negli States questa è la notizia che capeggia sulle maggiori testate dei quotidiani. I risultati delle analisi dell’autopsia che confermano come nel corpo della popstar, oltre alla coca, siano state rinvenute tracce di marijuana e di medicinali come il rilassante Flexeril e l’antiallergico Benadryl. Ma, secondo il medico legale la causa della morte è l’annegamento.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto