Verrucchio Festival, grande musica al borgo

Verrucchio Festival, grande musica al borgo

Piccolo grande evento il Verrucchio Festival, diretto da Ludovico Einaudi in programma nello splendido centro della Romagna da stasera e…


Piccolo grande evento il Verrucchio Festival, diretto da Ludovico Einaudi in programma nello splendido centro della Romagna da stasera e fino al 31 luglio. Due concerti a sera accompagneranno questi giorni di note e suggestioni in arrivo da storie e ispirazioni diverse.

Si parte stasera dunque (ore 21.30) col concerto dei Taraf de Haidouks nella chiesa della Collegiata. Dodici musicisti costituiscono il gruppo tzigano più famoso del mondo, erede della tradizione dei Lautari rumeni.

Ore 23.30 alla Rocca Malatestiana: “Ballaké Sissoko & Vincent Segal”, un confronto tra due mondi musicali l’Africa del suonatore di kora Sissoko ed il classicismo europeo di cui è interprete il violoncellista francese.
24 luglio

Ore 21.30 – Chiesa Collegiata: Magoni & Spinetti. La voce di Petra Magoni e il contrabbasso di Ferruccio Spinetti per una rilettura di classici del pop, del rock, del jazz.

Ore 23.30 – Rocca: Portico Quartet. Di scena il quartetto jazz londinese dai forti accenti etnici, già
approdato alla Real World di Peter Gabriel.

27 luglio

Ore 21.30 – Chiesa Collegiata: Mercury Rev. La band di Buffalo da oltre 20 anni propone a tanti appassionati le originali sonorità  nate dalla fusione di psichedelia, noise-rock, melodia pop e avanguardia.
Ore 23.30 – Rocca: Dustin O’Halloran. Il pianista salito alla ribalta internazionale
Per aver scitto parte della colonna sonora di “Marie Antoniette” di Sofia Coppola.
29 luglio

Ore 21.30 – Chiesa Collegiata: Giovanni Sollima. Un programma all’insegna dell’eclettismo per il violoncellista siciliano che mescola
al barocco bolognese, e musiche dei Nirvana, di Jimi Hendrix, dei Beatles e persino musica “metal”.
Ore 23.30 – Rocca: Iarla O’ Lionaird. Una voce irlandese – canta in gaelico –  che da anni si dedica
alla riscoperta del patrimonio tradizionale celtico, e lo fa tanto bene che la Real World di Peter Gabriel lo ha messo sotto contratto.

31 luglio

Ore 21.30 – Chiesa Collegiata: Ludovico Einaudi. L’anima del Festival eseguirà il programma del nuovo tour “Nightbook”. Sul palco sarà accompagnato da Robert Lippok, all’elettronica, Federico Mecozzi, al violino e alla chitarra, Mauro Durante, al violino e alle percussioni, Antonio Leofreddi alla viola e Marco Decimo al violoncello.
Ore 23.30 – Rocca: Canzoniere Grecanico Salentino. L’energia della Pizzica e i canti d’amore, le danze e ritmi degli strumenti tradizionali per il primo gruppo di ricerca folclorica formatosi in Puglia a metà degli anni Settanta.

Informazioni: www.verucchiofestival.it





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto