U2: Mandela, il nuovo vinile e il prossimo album

U2: Mandela, il nuovo vinile e il prossimo album

Dopo quattro anni di rumors sull’uscita di un nuovo album degli U2, per gli appassionati della band più influente del pianeta (provate a dire di no) è cominciato il conto alla rovescia


Gli irlandesi stanno lavorando duramente per dare un successore a No Line On The Horizon, il loro ultimo e 12mo album, datato 2009.  Parola di Adam Clayton, il bassista, che ha recentemente dichiarato a Rolling Stone “Siamo in studio cercando di ottenere dodici buone canzoni e terminare entro la fine di novembre, per essere tranquilli durante le vacanze di Natale“. Dunque il 2014 s’aprirà, musicalmente parlando, con l’attesa del nuovo album di Bono e compagni, previsto proprio per i “primi mesi” dell’anno ma la prima novità è datata 29 novembre.

Secondo Billboard, un vinile della band uscirà proprio il 29 novembre, in occasione del Black Friday (il venerdì nero, ovvero il giorno successivo alla festa del Ringraziamento, che negli USA coincide con il via agli acquisti natalizi) e del Record Store Day. Una produzione limitata a 10.000 copie che comprenderà due tracce: una nuova versione di Breathe , presente in No Line On The Horizon, e Ordinary Love. Questo titolo è stato appositamente composto per la colonna sonora del film di Justin ChadwickLong Walk to Freedom” sulla vita di Nelson Mandela con protagonista Idris Elba e la cui uscita negli States è prevista, neanche a dirlo, per il 29 novembre. Un omaggio a Mandiba da parte della band, legata all’ex presidente del Sudafrica da un’amicizia ultraventennale.

 

Dell’album d’inediti trapela ben poco, se non le parole pronunciate da Adam Clayton ai microfoni di una radio irlandese e poi riprese da Rolling Stone
Chi ha detto che non si possano insegnare a un vecchio cane nuovi trucchi?” Secondo il bassista la band è riuscita a fondere vecchie sensibilità con i livelli di maturità raggiunti solo negli ultimi 10 anni: “Penso che sia un po’ un ritorno agli U2 del passato, ma con la maturità , se si vuole, degli U2 degli ultimi 10 anni. E ‘una combinazione di queste due cose, e si tratta di un ibrido molto interessante“.

A quanto pare tra i collaboratori ci sarebbe Danger Mouse per le sessioni di registrazione agli Electric Lady Land Studios a New York. Ma non è tutto, il leader dei Coldplay, Chris Martin, è stato visto in zona. Ci sarà anche il suo zampino, almeno in una delle dodici tracce? (a.d)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto