Sondaggi: è Thriller il video che ha cambiato la storia del pop

Sondaggi: è Thriller il video che ha cambiato la storia del pop

Convocati da MySpace, mille appassionati inglesi hanno votato: il video più importante della storia del pop è Thriller di Michael…


Convocati da MySpace, mille appassionati inglesi hanno votato: il video più importante della storia del pop è Thriller di Michael Jackson, considerato, per la precisione, come il “più influente“.

Accolto da molti come il video che ha abbattuto i confini tra musica e cinema, fu prodotto nel 1983 andando ad accrescere il successo dell’omonimo album (uscito nel 1982) che aveva abbattuto ogni possibile record di vendite e di permanenza nelle hit parade. Diretto da John Landis e dalla durata di 13 minuti e mezzo, il filmato è effettivamente diventato una pietra miliare nella storia della musica, ancora più importante di quel Bohemian Rhapsody dei Queen che si vuole abbia dato inizio, nel 1975, alla storia dei videclip e che nel sondaggio si piazza solo al sesto posto con il 5,6 per cento dei voti.

Ecco come, in un’intervista a La Stampa, Landis racconta la costruzione del video:

Michael voleva a tutti i costi diventare un mostro ma, essendo il mio protagonista, non potevo renderlo troppo brutto. Così abbiamo scelto quel make up da “gatto mannaro” dietro a cui si intravedono ancora le sue sembianze. Poi abbiamo ambientato l’inizio del video negli anni Cinquanta – come un film da drive in alla I Was a Teen Age Werewolf. Così, quando con il balletto degli zombie si passa al look Anni 80, il salto culturale è molto divertente. Un’altra cosa importante era rendere Michael sexy. Nei suoi video precedenti era solo o ballava con altri uomini, qui invece gli abbiamo messo vicino una ragazza molto bella, Ola Ray, con quegli occhi enormi. Certo, il fatto che Ola fosse stata una playmate ci ha creato un po’ di problemi perché la madre di Michael è Testimone di Geova, ma alla fine abbiamo risolto anche quello. Michael mi piaceva molto. Ed era un gran professionista: lavorava sodo, non importa quante ore ci volessero per arrivare a un passo perfetto“.

Ecco la  top ten del sondaggio:

–  Thriller/Michael Jackson (1983)

– . Here It Goes Again/OK Go (2006)
– . Baby One More Time/Britney Spears/(1998)

– . Take On Me/A-Ha (1985)

– . Johnny Cash/Hurt (2003)
– . Bohemian Rhapsody/Queen (1975)

– . Daft Punk/Around the World (1997)

– . Weapon of Choice/Fatboy Slim (1999)

– . Sledgehammer/Peter Gabriel (1986)

– . Beastie Boys/Sabotage (1994)

E quale sarà il video più influente della musica italiana? Il primo che ci viene in mente è Fotoromanza, girato nel 1984 da Michelangelo Antonioni per Gianna Nannini. Voi cosa ne pensate?





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto