Sanremo 2019: chi sono i 24 Big in gara al Festival

Sanremo 2019: chi sono i 24 Big in gara al Festival

Sono stati annunciati oggi i 24 Big in gara al Festival di Sanremo 2019. Tra sorprese e nomi già più volte…


Sono stati annunciati oggi i 24 Big in gara al Festival di Sanremo 2019. Tra sorprese e nomi già più volte inseriti nelle liste dei papabili, il cast della 69esima edizione si preannuncia interessante e ben equilibrato tra vecchie guardie e nuovi artisti. Tornano, ad esempio, Patty Pravo, Loredana Bertè, Nino D’Angelo (in compagnia di Livio Cori, che molti sostengono possa essere Liberato), Paola Turci, Simone Cristicchi e Nek, mentre saliranno per la prima volta sul palco dell’Ariston dal 5 al 9 febbraio gli Ex Otago, gli Zen Circus, i Boomdabash, Achille Lauro, Irama, Motta, Einar e Mahmood. 

Qui la lista completa dei 24 Campioni di Sanremo 2019:

Enrico Nigiotti – “Nonno Hollywood”

Nino D’Angelo e Livio Cori – “Un’altra luce”

Boomdabash – “Per un milione”

Francesco Renga – “Aspetto che torni”

Achille Lauro – “Rolls Royce”

Arisa – “Mi sento bene”

Daniele Silvestri – “Argento vivo”

Ex Otago – “Solo una canzone”

Federica Carta e Shade – “Senza farlo apposta”

Patty Pravo con Briga – “Un poco nella vita”

Negrita – “I ragazzi stanno bene”

Paola Turci – “L’ultimo ostacolo”

Simone Cristicchi – “Abbi cura di me”

Zen Circus – “L’amore è una dittatura”

Anna Tatangelo – “Le nostre anime di notte”

Loredana Bertè – “Cosa ti aspetti da me”

Irama – “La ragazza col cuore di latta”

Ultimo – “I tuoi particolari”

Nek – “Mi farò trovare pronto”

Motta – “Dov’è l’Italia”

Il Volo – “Musica che resta”

Ghemon – “Rose viola”

Einar – “Parole Nuove”

Mahmood – “Soldi”

I tre classificati tra i Giovani della prima serata sono stati Einar, Federica Abbate, Deschema, mentre nella seconda finale hanno raggiunto il podio Mahmood, Nyvinne e i La Rua. Ricordiamo che per i tre classificati di ciascuna delle due finali di Sanremo Giovani è previsto un tour internazionale promosso in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), che dovrebbe partire a marzo 2019 toccando sette città in cinque continenti, che dovrebbero essere Tunisi, Tokyo, Sydney, Buenos Aires, Toronto, Barcellona e Bruxelles. I concerti saranno organizzati in loco dalle Rappresentanze diplomatico-consolari e dagli Istituti Italiani di Cultura. Durante la finale di Sanremo 2019 del 9 febbraio, saranno poi tutti sul palco dell’Ariston con Claudio Baglioni.

Attualmente, oltre al cast, sappiamo anche che Rocco Papaleo sarà il conduttore del DopoFestival al posto di Edoardo Leo, quindi non resta che scoprire chi accompagnerà Claudio Baglioni in questo Bis. I suoi due co-conduttori dello scorso anno, Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker, sembra saranno ospiti della prima serata, quella del 5 febbraio, per fare un simbolico passaggio di consegne. ​Ma chi sarà a prendere il loro posto? Tra le soluzioni di Viale Mazzini era stata proposta la conduzione di “uno o più personaggi del mondo dello spettacolo, da alternare in ciascuna serata”, per cui di nomi papabili ce ne sono diversi. Secondo TPI, però, saranno sempre tre i presentatori della kermesse, compreso il “dittatore” artistico Claudio Baglioni. I più quotati sono Claudio Bisio, Virginia Raffaele, Gianni Morandi e Vanessa Incontrada. 

Per il primo, si tratterebbe di un debutto all’Ariston, ma con una grande esperienza di conduzione alle spalle, tra l’altro proprio al fianco di Vanessa Incontrada e di Michelle Hunziker. Virginia Raffaele ha fatto già da spalla a Carlo Conti e ha partecipato come ospite l’anno scorso, perciò quel palco lo ha già conquistato e in molti sarebbero felicissimi di rivederla lì, ma in una nuova veste.

Gianni Morandi è un veterano della kermesse, non solo da partecipante in gara per sei volte (nonché vincitore di un’edizione con Tozzi e Ruggeri), ma anche da conduttore per due anni consecutivi nel 2011 e 2012, e da ospite lo scorso anno. Per Vanessa Incontrada, invece, questa sarebbe la prima volta al timone del Festival della Canzone Italiana, a cui si è avvicinata nel 2001 come conduttrice di Sanremo Giovani.

 





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto