Sanremo 2014 – Raphael Gualazzi ft. The Bloody Beetroots – Tanto ci sei [video e testo]

Ecco il video del brano che il cantante marchigiano ha portato sul palco dell’Ariston assieme ai Bloody Beetrots


 

E’ stato presentato per la prima volta martedì 18 febbraio assieme a “Liberi o no” alla sessantaquattresima edizione del Festival di Sanremo (in onda su Rai 1 fino a sabato 22 condotto dal presentatore ligure Fabio Fazio e dalla Lucianina nazionale) il nuovo inedito del cantante marchigiano Raphael Gualazzi dal titolo “Tanto ci sei“.

Il singolo non è passato in finale, ma ha riscosso comunque tantissimo successo dal pubblico e dalla critica soprattutto per la partecipazione del progetto dance punk The Bloody Beetrots del produttore artistico e disc jokey Sir Bob Cornelius Rifo.

I brani sanremesi sono un estratto dal nuovo ep del cantante intitolato “Accidentally On Purpose“, il quale vede in tutti i brani soggetti alla collaborazione massiccia del dj, il quale tra l’altro si presenta come una grande novità per il Festival: è infatti notevolmente insolita una tale sonorità dance nello spirito molto più melodico e soffice del palco dell’Ariston.

Dopo i dischi “Love Outside the Window” (2005), “Reality and Fantasy” (2011) e Happy Mistake (2013) nati da una carriera attuata prevalentemente all’estero, il cantante ci riprova in italia con Sanremo (dove ha già partecipato nelle due edizioni passate) e con il suo nuovo ep.

Subito dopo l’esperienza sanremese però il cantante lascerà per qualche mese l’Italia e si esibirà in due date che lo attendono in Germania al Die Glocke Großer Saal di Bremen il 22 marzo 2014 e in Francia a L’Auditorium di Bourges il 26 aprile 2014.

 

Tanto ci sei – Testo

 

Tanto ci sei

Ogni volta che

La voce trema e poi

Tu sei qui

Di fronte a me

Immobile

Canto leggero e sei

Soffio d’anima e aria

Nessuno può vederti a parte me

Ma so che ci sei

Ad occhi chiusi puoi

Trasformarti in tutto quello

Che non sono stato mai

(Mmmmh)

Sembri uguale a me

Se ripenso a te

Non ho più bocca e poi

Canto e torni

Come se

Non ci fosse più

Niente più

D’impossibile

Suono e ci sei

Tra le dita sei

Ah ah

Mi perdo sempre qui

Se se ti penso, sbaglio e mi perdo

Sempre qui

Sempre qui

Sempre qui

Ti vedo adesso

Nel nero scivoli

Non andar via

Resta qui

Resta qui

Resta qui

Proprio qui

E lasciati guardare

Non ho più mani e allora torni

Come se

Fossi ancora qui

Ad occhi chiusi puoi

Trasformarti in tutto quello

Che non sono stato mai

(Mmmmh)

Sembri uguale a me

Se ripenso a te

Non ho più bocca e poi

Canto e torni

Come se

Non ci fosse più

Niente più

Niente più

D’impossibile

 





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto